CIVM Trofeo Luigi Fagioli 2019: verso la gara umbra

Svelate le novità del 54° Trofeo Luigi Fagioli, Biasion tra gli ospiti. Si annuncia una gara ricca di attrazioni per gli appassionati.

Comincia la marcia di avvicinamento al 54° Trofeo Luigi Fagioli, che andrà in scena nel weekend del 25 agosto. La cronoscalata umbra darà vita alla nona tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019. Fra gli ospiti anche Miki Biasion, cui andrà il Memorial Barbetti.

Il driver veneto, due volte campione del mondo rally (1988 e 1989) su Lancia Delta Integrale, raggiungerà Gubbio per la consegna del riconoscimento, toccato in precedenza a personaggi del calibro di Mauro Forghieri, Giancarlo Minardi, Andrea Montermini, Emanuele Pirro, Clay Regazzoni e Davide Valsecchi.

Teatro del confronto agonistico di fine agosto sarà un percorso di gara di 4150 metri che da Gubbio sale al valico di Madonna della Cima attraverso la Gola del Bottaccione. Il Trofeo Luigi Fagioli 2019, oltre a scrivere un'altra prova del CIVM, presenta la doppia validità per il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) Nord e Sud, oltre che per il Campionato Italiano Le Bicilindriche e altri trofei.

In vista del finale di stagione, la gara umbra assegnerà punti tricolori pesanti ai protagonisti in lotta per i titoli nelle varie categorie, dalle auto Turismo/rally e GT fino alle Silhouette, ai Prototipi e alle Formula. Le iscrizioni sono aperte fino a tutto lunedì 19 agosto.

Tra gli eventi di spicco si conferma un sempre più strutturato raduno Ferrari, quest'anno organizzato in collaborazione con il Ferrari Club Italia, che prevede passaggi sia sul percorso di gara sia all'autodromo umbro di Magione. Un forte motivo di richiamo per gli appassionati.

Via | ErregiMedia

  • shares
  • Mail