Trofeo Luigi Fagioli 2019: l'esordio della Golf GTI TCR

La gara di Gubbio vedrà entrare in azione per la prima volta nel tricolore della montagna un'auto vista in pista: la Volkswagen Golf GTI TCR.

L'appuntamento con il 54° Trofeo Luigi Fagioli si avvicina velocemente all'orizzonte. La cronoscalata umbra andrà in scena nel weekend del 25 agosto, segnando la nona tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019.

Nella sfida di Gubbio farà il suo debutto nelle gare in salita la Volkswagen GTI TCR del team Elite Motorsport impegnata nel tricolore in pista. La vettura tedesca, spinta da un motore di 2 litri di cilindrata con 350 cavalli all'attivo, sarà condotta da Ilario Bondioni.

Queste le parole di Nicola Novaglio, team manager di Elite Motorsport: "Al Trofeo Luigi Fagioli 2019, cronoscalata ai massimi livelli italiani e internazionali, presentiamo una grande novità per le corse in salita in ottica di un impegno costante nella stagione 2020, sempre con il prezioso supporto del concessionario Volkswagen Mandolini Auto. Stiamo completando alcuni accorgimenti per adottare un setup da salita quanto più efficace possibile. Per noi è soprattutto una gara-test e ci aspettiamo di ottenere dati utili proprio guardando ai programmi futuri".

La tappa umbra del Campionato Italiano Velocità Montagna farà ancora una volta il pieno di novità, tra esordi assoluti e il rinnovato raduno Ferrari. Quest'anno l'evento "in rosso" andrà in scena sotto la bandiera del Ferrari Club Italia e vedrà gli owners del "cavallino rampante" sfilare sul percorso di gara, precedendo lungo le pieghe e i tornanti della Gola del Bottaccione. Uno spettacolo nello spettacolo, dunque, per la gioia di quanti ammireranno la "parata" delle GT di Maranello.

Fonte |ErregiMedia

  • shares
  • Mail