Romain Oppliger KO a Les Rangiers

Un doppio cedimento appieda nelle prove la Escort Cosworth dell'elvetico

La Saint Ursanne Les Rangiers 2019 non sarà certo una gara da ricordare per Romain Oppliger. Il pilota elvetico, che detiene licenza italiana ed ha posto la base della sua squadra a Roncadelle, in provincia di Brescia, si è iscritto in classe E1 Oltre 3000 con la fedele Ford Escort Cosworth più volte sfoderata nel nostro campionato Time Attack. Tra i suoi avversari un bolide amatissimo dal pubblico come la Lancia Delta S4 di Bruno Ianniello, e le Bmw M3 E36 di Marco Bertocchi e Stephane Emond. La prima salita è stata di studio, Romain ha conseguito il tempo di 2'27''590 con un ritardo di undici secondi nei confronti di Bertocchi. Nella seconda manche però Oppliger abbassava il suo personale di sette secondi, riducendo il suo ritardo da Bertocchi a quattro secondi e sei decimi. La Escort Cosworth purtroppo ha giocato un brutto scherzo al suo pilota nella terza e conclusiva salita di prova. Il giunto del semiasse esterno della Ford ha ceduto di schianto, causando il distacco della ruota anteriore destra. Oppliger per fortuna ha mantenuto il controllo della Escort che si è fermata lungo il percorso senza ulteriori conseguenze. Ricaricata sul carro attrezzi dopo una procedura abbastanza laboriosa, la Ford è stata portata in paddock ma ben presto Oppliger ha dovuto alzare bandiera bianca. Impossibile riparare nell'arco di una notte il particolare danneggiato, per Romain la Les Rangiers 2019 è finita nelle qualifiche. Ora bisognerà sistemare la Escort e quindi Oppliger renderà noti i suoi programmi per il resto del 2019. Probabile qualche altra incursione nel Time Attack italiano e forse anche in altre gare in Svizzera.

N.M.B.

  • shares
  • Mail