Fernando Alonso: continuano i test su Toyota Hilux

Prosegue la preparazione di Fernando Alonso in vista dell'impegno del pilota spagnolo alla Dakar 2020, che lo vedrà coinvolto al volante di una Toyota.

Fernando Alonso punta ad ampliare il ventaglio di esperienze nel motorsport. Il pilota spagnolo, dopo la stagione di successo nel FIA World Endurance Championship 2018/19, unisce nuovamente le sue forze con quelle di Toyota Gazoo Racing.

Nei prossimi cinque mesi il due volte campione del mondo di Formula 1 si sottoporrà a un intenso programma di test al volante della Toyota Hilux, con cui dovrebbe competere alla Dakar 2020.

Fernando Alonso, ovviamente, non vuole fare la comparsa nel mitico rally raid: il suo obiettivo è la vittoria finale. Del resto stiamo parlando di un pilota che è abituato a frequentare il gradino più alto del podio nelle diverse categorie dell'automobilismo, come confermano il doppio successo alla 24 Ore di Le Mans, il titolo Fia World Endurance Championship e la vittoria alla 24 Ore di Daytona.

Le prove di preparazione, che serviranno a familiarizzare con le difficili sfide poste dalla Dakar ai protagonisti, si svolgeranno in Europa, Africa e Medio Oriente e daranno modo all'asso spagnolo di entrare in confidenza con le difficoltà di un simile impegno agonistico, affinando le abilità di guida fuoristrada.

Fernando Alonso, 38 anni, continuerà ad effettuare test nei deserti del Sudafrica dal 20 al 23 agosto, seguito da una prima uscita non competitiva all'Harrismith 400 in Sudafrica, quinta prova della South African Cross Country Series il 13 e 14 settembre.

Queste le sue parole: "Sono davvero entusiasta di continuare la mia avventura con Toyota Gazoo Racing. Insieme abbiamo ottenuto così tanto da quando ho guidato per la prima volta una Toyota a novembre 2017, con le nostre due vittorie consecutive a Le Mans, la vittoria del team nel Campionato mondiale di endurance ed il titolo piloti con i miei compagni di squadra Sébastien e Kazuki. Ho avuto un assaggio del rally off-road all'inizio di quest'anno che mi ha lasciato la motivazione giusta a voler proseguire e migliorare. Sapevo che sarebbe stata un'esperienza completamente diversa, ma l'Hilux è stato semplicemente fantastico: abbiamo preso velocità costantemente, imparando giro dopo giro. Non vedo davvero l'ora di conoscere l'Hilux e lavorare con il team. Ho sempre sostenuto che voglio perseguire nuove sfide in diverse discipline e sono in una grande squadra per farlo".

  • shares
  • Mail