Supercars Series, i Del Castello dominano ad Imola

Doppietta di Fabio Grilli in GTB, Armin Hafner trionfa in GTC

 

La Supercars Series scende in pista ad Imola con un abbinamento particolare. Assieme alle GT della serie Italia Corse sono unite anche le vetture Super Cup della classe Turismo 1 e della classe Super Mitjet. Le qualifiche vedono subito la Chevrolet Corvette di Roberto e Luli Del Castello conquistare il comando davanti alla Bmw Z4 di Stefano Valli. Subito fuori gioco la Super Mitjet di Max Pigoli, sia per un cedimento alla posteriore destra che per noie di salute che colpiscono il pilota lariano.

 

Gara 1


 

Roberto Del Castello impone la sua classe e vince da bandiera a bandiera la prima gara caratterizzata da un paio di neutralizzazioni, di cui una per rimuovere la Seat Leon Cup Racer di Alfredo Di Cosmo vittima di un incidente alla Villeneuve. Stefano Valli è costretto ad accontentarsi del secondo posto assoluto ed in classe GTA, mentre in terza posizione troviamo la Porsche 997 Cup dell’ottimo Fabio Grilli che vince la GTB. Dopo una grande rincorsa Armin Hafner riesce a chiudere quarto assoluto con la Porsche 997 Cup GTC vincendo la classe ai danni della Lotus Exige del partenopeo Piero Randazzo. Quest’ultimo rischia di essere anche ripreso dall’ucraino Andrii Iefimenko reduce da un testacoda con la sua Porsche 997 Cup GTC. Un calvario la gara di Silvio Galante che con la Ferrari 488 Challenge perde tre giri ai box salvando a stento il terzo posto in GTA. Tra le Turismo 1 capita di tutto: con Di Cosmo a muro e la Peugeot 308 di Massimo Arduini ben presto in corsia box per noie tecniche, è Ettore Carminati ad avere la meglio con la Honda Civic 24 Ore Special, approfittando dell’uscita in sabbia di Jochen Trettl all’ultimo giro con la Volkswagen Golf GTI di Elite Motorsport. Ultimo giro fatale anche per un’altra Volkswagen Golf GTI, quella Faro Racing pilotata dal tarquiniese Giulio Bellucci. Completano il podio della T1 il partenopeo Mariano Maglioccola con la Seat Leon Cup Racer della JC, per lui anche vittoria in Seat Cup, ed il pugliese Vito Tagliente che dopo anni di successi in CIVM debutta in pista con la Peugeot 308 assistita da Autostar. Alberto De Ambroggi, solo in Super Mitjet, precede sul campo le Seat Leon Cup Racer di Giorgio Fantilli, Mamo Vuolo, Fiorello Fiore e Francesco Palmisano. Una penalità retrocede in fondo al gruppo la Bmw 320 WTCC di Valmiro Presenzini autore di una corsa gagliarda.

 

Gara 2


 

Griglia di partenza a groviera tra le Turismo 1 per le assenze di Vincenzo Montalbano e Mariano Maglioccola con le Seat Leon Cup Racer e di Massimo Arduini con la Peugeot 308. Anche Andrii Iefimenko in extremis viene messo KO da un problema alla batteria. Luli Del Castello, subentrata al papà Roberto, allunga decisa sul resto del gruppo capitanato da Valli. Le temperature africane mettono a dura prova uomini e mezzi e ben presto la Ferrari 488 di Silvio Galante e la Lotus Exige di Piero Randazzo riprendono la strada dei box per ritirarsi. Tra le Turismo 1 dominio di Francesco Savoia subentrato a Di Cosmo sulla Leon Cup Racer sapientemente riparata dallo staff di Alessandro Revello. Il pugliese allunga sugli avversari con Ettore Carminati che ha la meglio con la sua Honda Civic sulla Golf GTI di Jochen Trettl. Bene anche Marco Fiore che subentrato al padre sulla Leon Cup Racer curata da Pit Lane e Revello tenta di contenere i danni in termini di distacco su Trettl. A metà gara, guasto meccanico sul rettifilo d’arrivo e ritiro per Alberto De Ambroggi che lascia senza vincitore la classe Super Mitjet. Tra le Supercars Series ci sono solo quattro auto superstiti con Grilli ancora terzo staccando nettamente un buon Hafner, provato dal caldo. Intanto tra le Turismo 1 Presenzini si ritrova col paraurti posteriore sinistro della Bmw 320i WTCC staccato e penzoloni. C’è bagarre anche per evitare l’ultimo posto, con protagonisti Francesco Palmisano sulla Seat Leon Cup Racer curata da Autostar e Giulio Bellucci con la Volkswagen Golf GTI di Faro Racing. Questo confronto, piuttosto elettrizzante, sembra risolversi quando Palmisano è costretto a rallentare essendo rimasto con poca benzina. A pochi secondi dalla fine del tempo di gara, però, Bellucci è costretto ai box per problemi tecnici finendo così nono tra i piloti della Super Cup. Luli Del Castello, veloce e spietata, vince la gara Supercars Series con un margine di dodici secondi su Valli. Grilli ed Hafner completano la classifica Supercars vincendo rispettivamente la GTB e la GTC con le loro Porsche 997. Tra le vetture Super Cup, Savoia trionfa in Turismo 1 e Seat Cup. Seguono in successione Carminati, Trettl, Fiore junior, Tagliente, Presenzini, Fantilli, un eroico Palmisano e Bellucci. De Ambroggi riesce ancora a classificarsi decimo a quattro giri da Savoia. La prossima gara della Supercars Series sarà a Vallelunga il 14 e 15 Settembre.

 

N.M.B.

  • shares
  • Mail