Formula Regional, ad Imola weekend emozionante

Una vittoria per Enzo Fittipaldi

Il primo weekend di Settembre vede la Formula Regional scendere in pista ad Imola con uno schieramento di alto livello qualitativo, per quanto molto stringato con sole quattordici Tatuus 318 al via. Già nella prima manche molte le emozioni e vittoria per il pilota della RP Motorsport - DR Formula Igor Fraga, che mette in ginocchio lo "squadrone" Prema Powerteam formato da Oliver Caldwell, Frederik Vesti ed Enzo Fittipaldi, giunti nell'ordine alle spalle del portoghese. la RP - DR raccoglie buoni frutti anche con Raul Guzman che è quinto ai danni di Matteo Nannini, nipote del grande Alessandro e schierato dalla Corbetta. Precede Sophia Floersch, migliore dei piloti di Van Amersfoort, e David Schumacher figlio del popolare ex-pilota di Formula Uno Ralf. Un altro "rampollo", Isac Blomqvist, chiude in nona posizione con la vettura di KIC davanti a Tom Beckhauser, noto agli appassionati del F2000 Trophy e schierato oggi da Technorace. Tredicesimo posto per la elvetica Sharon Scolari con la vettura autogestita, dietro a Lappalainen e Bardinon. La seconda manche è abbastanza tranquilla escludendo un fuoripista di Bardinon della Van Amersfoort Racing nelle battute finali. La Prema Powerteam si prende la sua rivincita con Vesti primo davanti a Caldwell, ma Fraga e Guzman non demordono terminando terzo e quarto. Nella guerra dei figli e nipoti d'arte, è David Schumacher a battere Matteo Nannini ed Enzo Fittipaldi, mentre Isac Blomqvist è undicesimo. Tra le Ladies la Floersch è ottava e la Scolari quattordicesima dopo avere perso due giri ai box. La terza manche, corsa sotto una temperatura africana, vede Vesti buttare via la vittoria con una penalità di cinque secondi che lascia l'oro ad Enzo Fittipaldi e l'argento a Fraga. In una corsa particolarmente animosa, pagano dazio Oliver Caldwell che è costretto a cambiare il muso della sua Tatuus dopo una collisione e Bardinon che si ferma ai box dopo un testacoda. A fine gara anche Blomqvist è costretto a mollare per una uscita: più fortunato Tom Beckhauser che dopo un testacoda riesce a ripartire. Con tenacia Sharon Scolari anima un bel duello con il ceco, ma è costretta a cedere la posizione a pochi metri dalla fine. Quanto a Sophia Floersch, sotto la canicola realizza una super gara chiudendo quinta davanti a Marcos Siebert, David Schumacher e Guzman. Ininfluente la penalità inflitta a Nannini, nono sul campo: il suo vantaggio su Beckhauser e la Scolari è sufficiente per conservare la posizione. Dopo le tre manche "canoniche" il gruppo è tornato in pista a fine giornata per recuperare la terza manche di Vallelunga saltata per un rovescio torrenziale. Enzo Fittipaldi stavolta rientra subito ai box, ma Vesti e Caldwell tengono alta la bandiera della Prema Powerteam lottando con Blomqvist jr e Fraga. Vesti è il più veloce sul campo ma un nuovo pasticcio gli costa 25 secondi di penalità e quindi un'altra vittoria: Caldwell raccoglie il successo a mani basse su Blomqvist jr e Fraga, mentre David Schumacher e Siebert completano la Top Five. Anche Matteo Nannini si morde le dita per una penalità di dieci secondi che lo relega nono dietro alla Floersch ed a Lappalainen. Decimo Bardinon davanti ad una coriacea Scolari, riuscita a chiudere a pieni giri nonostante la sua Tatuus abbia moltissimi problemi. Vesti è leader di campionato con 306 punti contro i 231 di Enzo Fittipaldi, ma con tre "triple-headers" ancora da disputare -Barcellona, Mugello e Monza- la classifica non è affatto definita.

N.M.B.

  • shares
  • Mail