CZ Bassano trionfa in Super Cup ad Imola!

Un secondo ed un primo posto Assoluto per Tobia Zarpellon sulla pista emiliana

Fine estate veramente da ricordare per Tobia Zarpellon e la CZ Bassano. Dopo appena sei giorni dal secondo posto in Gruppo A conseguito al Trofeo Fagioli, il giovane veneto torna in campo con la propria Bmw M3 E36 Turismo 2 nel Trofeo Super Cup e subito si conferma tra i migliori. Già nelle prove libere, in cui sparisce il collega e rivale di classe Eugenio Mosca su Bmw M3 E36 di DC Racing, Tobia si inserisce tra i migliori. Nella prima sessione di libere è secondo, a sette decimi dalla Honda S2000 2.0 Special dell'ucraino Konstantin Gutsul; nella seconda sigla il miglior tempo con un margine di sette decimi sulla BlackM E2 Silhouette dell'umbro Mauro Cesari. Nelle prove ufficiali Tobia sigla poi il miglior tempo nonostante il notevole traffico in pista, con un vantaggio di quattro decimi su Cesari ed otto su Gutsul. Si difende anche il secondo portacolori della CZ Bassano, Maurizio Calgaro, al debutto assoluto sulla Mini Cooper Turismo 2 appartenuta a Tobia Zarpellon: è ventunesimo assoluto in griglia. La prima manche si disputa nel primo pomeriggio di Sabato e parte subito male con una collisione tra Camillo Piccin su Honda Integra Type-R 2.0 Special ed Andrea Bonifazi con la Renault Clio Turbo Turismo 3. Per rimuovere le due auto incidentate è necessaria una lunga neutralizzazione. Al nuovo via Zarpellon cerca di mantenere il comando sugli avversari, ma si scompone alla Tosa e retrocede quinto, dietro a Cesari, la Mitjet di Francesco Malvestiti, la Seat Leon Supercopa Turismo 2 di Stefano Quercioli e la Honda di Gutsul. Tobia non si scompone e con pazienza inizia una rimonta da manuale. Dopo un solo giro Gutsul è già alle spalle, poi alla nona tornata Quercioli si fa da parte per noie al motore e Tobia ha nel mirino Malvestiti. Il veneto attacca la Mitjet al decimo giro ed è secondo assoluto, tentando anche di riprendere Cesari che però riesce a mantenersi al comando con un margine di pochi secondi. Intanto anche Calgaro si dà da fare nella bagarre riuscendo a riportarsi, con una sequenza di sorpassi da brivido, fino al decimo posto assoluto: purtroppo una penalità lo relega al diciassettesimo posto assoluto finale. Nella seconda manche, corsa sotto un sole di rame, Tobia Zarpellon non si lascia sorprendere al via lanciato e subito allunga su Cesari e soci, aumentando il proprio vantaggio decimo dopo decimo. Calgaro ritenta la rimonta ed anche nella seconda manche risale deciso la classifica, ma un contrasto con la Renault Clio Turbo 1.6 Turismo 3 del corregionale Pietro Fabris lo costringe ai box, con il passaruota anteriore sinistro della Mini nero-verde staccato. Non volendo rischiare danni peggiori e l'esordio nel Mini Challenge a Vallelunga tra due settimane, Calgaro opta per il ritiro. Anche per Tobia Zarpellon le cose sembrano mettersi male a causa di una neutralizzazione a metà gara. Al nuovo via però il bassanese non si fa sorprendere allungando di nuovo deciso su Cesari e Malvestiti. Ed alla fine, arriva per Zarpellon junior una perentoria vittoria con un secondo di margine su Cesari e quasi cinque su Malvestiti! Per il giovane veneto in due weekend due secondi posti ed una vittoria, un bilancio davvero invidiabile. Ed ora CZ Bassano dà appuntamento a tutti a Vallelunga il 14 e 15 Settembre con il Mini Challenge, che vedrà Maurizio Calgaro esordire sulla vettura nero-verde contro una agguerrita muta di avversari...

N.M.B.

  • shares
  • Mail