ABS Corse, weekend dolce amaro ad Imola

Quercioli messo KO in prima manche da un problema meccanico

Il penultimo weekend del Trofeo Super Cup 2019 riserva soddisfazioni e qualche doloretto per la ABS Corse che schiera ben tre vetture. Oltre alla Seat Leon Supercopa Turismo 2 di Stefano Quercioli ed alla Toyota Corolla Turismo 4 di Giuseppe Iuorio, esordisce anche Alessio Bianchi con la seconda Toyota Corolla TS Turismo 4 del team. Dopo buone prove di qualifica, il team toscano punta moltissimo su Quercioli per un buon piazzamento assoluto. Nella prima manche, c’è subito una neutralizzazione per una collisione tra due vetture che porta via parecchi minuti di gara; al nuovo via Quercioli approfitta di un errore di Tobia Zarpellon, leader provvisorio con una Bmw M3 E36 Turismo 2, per entrare in zona podio. Intanto le Corolla animano un bel duello con le Peugeot 206 RC di Gianfranco Billo e Fausto Amendolagine. Sfortunatamente, a pochi minuti dalla fine Quercioli deve rinunciare al podio assoluto ed alla possibile vittoria di classe poiché la sua Leon Supercopa accusa problemi di motore che costringono Stefano allo stop. Un po’ di sfortuna anche per le Corolla, visto che il leader provvisorio Gianfranco Billo si ritrova con il motore della Peugeot 206 RC esploso ad un giro dalla fine. Sfortunatamente, il veneto conserva il secondo posto di classe visto il notevole vantaggio accumulato su gran parte degli avversari di classe; Alessio Bianchi deve quindi accontentarsi del terzo posto di classe. Peggio va a Iuorio che, penalizzato, finisce quinto di classe dietro anche alla Peugeot 306 di Roberto Chiarato. In seconda manche si schierano solamente le Toyota Corolla, in quanto il problema di Quercioli è troppo grave per poterlo sistemare in tempo. Con Billo fuori gioco, Bianchi e Iuorio si impegnano molto per tenere testa alla “superstite” Peugeot 206 RC di Fausto Amendolagine. La neutralizzazione per la toccata di Massimo Billo li riavvicina alla vettura francese, e nell’ultimo giro Bianchi riesce nell’attacco vincente sul romano. La sfortuna però ci rimette lo zampino, visto che la corsa viene interrotta con bandiera rossa proprio al momento dell’attacco vincente, a causa dello stop della Mitjet di Andrea Mainetti in posizione pericolosa. La classifica finale viene quindi redatta al giro precedente lo stop ed Amendolagine conserva la vittoria su Bianchi e Iuorio, che comunque recupera punti pesanti in ottica titolo T4. Peccato comunque per la terza vittoria stagionale sfumata. Appuntamento ora per l’evento di fine stagione a Magione il 27 e 28 Ottobre prossimi.

  • shares
  • Mail