Coppa Nissena 2019: vince Faggoli ed è campione CIVM

Stretto dall'abbraccio del pubblico siciliano, Simone Faggioli si è imposto alla Coppa Nissena 2019, dove ha guadagnato anche il titolo tricolore della montagna.

Simone Faggioli, col successo alla Coppa Nissena 2019, ha vinto in anticipo il titolo di campione italiano velocità montagna 2019, sigillando una stagione magica per lui, dopo l'affermazione nella serie europea. Il pilota fiorentino, con la sua Norma M20 FC Zytek gommata Pirelli P Zero hillclimb, ha fatto en plein in Sicilia, vincendo prima la Monte Erice ed ora a Caltanissetta, dove ha piegato la resistenza degli avversari.

Per lui una prova di forza alla Coppa Nissena, sulle cui strade ha siglato il nuovo record del percorso, coprendo i 5450 metri di distanza in appena 1'54"84: un tempo inferiore di circa 2" rispetto al precedente riferimento cronometrico, firmato da Domenico Scola nel 2017.

Con la fresca affermazione, il campione toscano scrive per la tredicesima volta il suo nome nell'albo d'oro del Campionato Italiano Velocità Montagna. Comprensibile la sua gioia: "È un titolo veramente appagante, perché dopo il difficile inizio di stagione abbiamo dovuto rincorrere e sembrava impensabile poter arrivare allo scudetto addirittura in anticipo. Ma lavorando sulla vettura siamo riusciti a trovare le giuste soluzioni per permetterci finalmente di sfruttare al meglio il vantaggio garantito dallo straordinario potenziale delle nostre Pirelli, il che ci ha spianato la strada verso il successo".

Alla Coppa Nissena 2019, abbracciata dal calore di un pubblico delle grandi occasioni, Simone Faggioli ha avuto la meglio su Christian Merli, che gli ha fatto sentire il fiato sul collo sia in Gara 1 che in Gara 2, dando vita a un appassionante duello con lui. Sul podio anche il giovane Conticelli, terzo al traguardo sulla nuova Osella FA 30.

Un altro titolo tricolore è andato in Sicilia al pilota sardo Omar Magliona, re della specialità fra i prototipi della classe E2SC con l'Osella PA 2000 Honda. Il portacolori della CST Sport, quinto assoluto e sul podio di categoria a Caltanissetta, esprime così la sua soddisfazione: "Sono stati ripagati gli sforzi e il lavoro di tutta la squadra e dei nostri partner, non abbiamo mai mollato. Peccato non sia arrivato il campionato assoluto. Anche lì sapevamo di pagare un gap a livello motoristico (ndr. contro le tre litri) ma ce la siamo comunque giocata. Nonostante questo rammarico, siamo comunque contenti. Continueremo a coltivare il sogno".

Allori tricolori, alla Coppa Nissena, sono sbocciati per l'ascolano Alessandro Gabrielli su Alfa 4C in Gruppo E2SH, il campano Giuseppe D'Angelo su Renault New Clio in Gruppo E1 e il pugliese Giovani Lisi su Honda Civic Type-R in Gruppo N. Lucio Peruggini è campione italiano di Gruppo GT: si tratta del quarto alloro per il pugliese che, sebbene assente a Caltanissetta per un guasto alla frizione della sua Lamborghini Huracan GT3, ha vinto per la mancata iscrizione del diretto rivale Luca Gaetani su Ferrari.

Fonti | Pirelli & ACI Sport Italia
Foto | Pirelli

  • shares
  • Mail