Titolo di classe per Coti Zelati nel CIRT!

Strada spianata verso la vittoria dopo il KO di Baldinini

Oltre al titolo assoluto di Stephane Consani, il Nido dell'Aquila decide con una gara d'anticipo i giochi anche nella classe R3T. Andrea Coti Zelati su Citroen DS3 si aggiudica l'alloro dopo un aspro duello con Filippo Baldinini. Fin dalla prima speciale di Monte Alago il confronto tra i due piloti è all'arma bianca. Coti Zelati, affiancato dalla esperta Marinella Bonaiti, chiude la prima PS con un vantaggio di tredici secondi e sette decimi, ma sul primo passaggio di Monte Pennino Baldinini risponde infliggendo ad Andrea quattordici secondi. Coti Zelati per di più subisce una penalità di dieci secondi, che complicano ulteriormente i suoi piani. Sul secondo passaggio di Monte Alago Coti Zelati perde altri tre secondi, ma è sul secondo passaggio di Monte Pennino che Baldinini sembra ipotecare la vittoria di classe, portando il suo vantaggio a trenta secondi e mezzo. Per Coti Zelati sembra finita, ma dopo il secondo parco assistenza arriva il colpo di scena. Lungo il tragitto verso l'ultimo passaggio di Monte Alago la Citroen DS3 di Baldinini e Zanotti si ammutolisce per problemi alla batteria e non riesce a ripartire; per l'equipaggio della Scuderia Malatesta è il ritiro e Coti Zelati ha in pugno vittoria e titolo di classe. Prima di festeggiare bisogna però terminare gli ultimi passaggi di Monte Alago e Monte Pennino. Con il suo principale rivale fuori gioco, Coti Zelati guida di conserva e completa la massacrante gara umbra con un bel sedicesimo posto assoluto. E naturalmente, per Andrea arriva il titolo di classe 2019. Una soddisfazione non da poco per il giovane pilota che non di rado si cimenta anche nelle tappe europee del Mondiale Rally con mille sacrifici. Molto del merito va anche alla copilota Bonaiti che ha saputo formare un'ottima intesa con Coti Zelati, decisiva per il raggiungimento del titolo. Con l'alloro in classe R3T in cassaforte, Coti Zelati pianificherà ora con calma le prossime mosse per il resto del 2019 ed il 2020. E'comunque certa la partecipazione al Montecarlo 2020, una gara che ha sempre un significato speciale per Andrea...

N.M.B.

  • shares
  • Mail