Wales Rally, Tanak vince e va in fuga!

Rovanpera iridato in WRC 2 Pro, Solans re in JWRC

Alla fine Ott Tanak e Martin Jarveoja sbancano il Wales Rally con la loro Toyota Yaris WRC. Per l'estone weekend perfetto con vittoria ed anche miglior tempo nella Power Stage conclusiva, che gli consente di ripartire dal Galles con un bottino di trenta punti. Il vantaggio su Sebastien Ogier e Julien Ingrassia, solo terzi con la Citroen C3 WRC ufficiale, è ora di ventotto punti: il titolo potrebbe essere assegnato già nella prossima gara in Catalogna a fine mese. Rimane aritmeticamente in corsa per il titolo anche il belga Thierry Neuville, secondo con la Hyundai i20 Coupe WRC. Per la Toyota un weekend splendido grazie anche a Kris Meeke, migliore dei piloti locali con la seconda Yaris giunta al traguardo. Buona rimonta anche per Elfyn Evans che con la Ford Fiesta WRC termina quinto dopo una aspra rimonta, regolando la Hyundai i20 Coupe WRC di Andreas Mikkelsen. Buona prova anche per Pontus Tidemand con la Ford Fiesta WRC, settimo davanti all'irlandese Craig Breen schierato per l'occasione dal team ufficiale Hyundai. Dopo l'incidente nella dodicesima speciale Breen può ancora ritenersi fortunato di essere riuscito a continuare senza ricorrere al Super Rally come accaduto ad Esa-Pekka Lappi, finito nelle retrovie con la Citroen C3 WRC dopo una uscita già nella prima tappa. Nessuna fortuna per un altro finnico, Teemu Suninen, che non parte nell'ultima tappa con la Ford Fiesta WRC troppo danneggiata dopo una seconda tappa "garibaldina". Mancano ancora due gare alla fine, ma il Wales Rally ha già laureato due campioni. Il primo è Kalle Rovanpera con la Skoda Fabia R5 Evo ufficiale. Il giovane finlandese non sbaglia nulla e vince gara e titolo WRC 2 Pro davanti al compagno di team Jan Kopecky, unico altro pilota della categoria a non ricorrere al Super Rally. La corsa inglese chiude poi la stagione del Junior WRC dove si assiste al sorpasso in extremis di Jan Solans ai danni di Tom Kristensson nella classifica di campionato. Solans trionfa sugli sterrati gallesi e, grazie al punteggio doppio, beffa lo svedese soffiandogli il titolo. Restano invece aperti i giochi nel WRC 2 "tradizionale": in Inghilterra trionfa Petter Solberg che con Phil Mills non vuole proprio saperne di andare in pensione e trionfa con la Volkswagen Polo GTI R5, battendo il francese Pierre-Louis Loubet con la Skoda Fabia R5. Loubet è il nuovo leader di specialità con un esiguo vantaggio su Benito Guerra. Per quanto riguarda gli italiani, impressioni positive dai due soli nostri portacolori in gara: Fabio Andolfi è quarto in WRC 2 con la Skoda Fabia alle spalle di Marquito Bulacia, vecchia conoscenza del CIRT; Enrico Oldrati non compie il minimo errore ed è quarto nella gara Junior WRC, senza avere mai dovuto ricorrere al Super Rally.

N.M.B.

  • shares
  • Mail