Difficile weekend a Monza per Calgaro e CZ Bassano

Il vicentino sconta una tamponata subita in prima manche

La stagione 2019 del Mini Challenge si chiude all'Autodromo Nazionale di Monza e naturalmente non poteva mancare al via la Mini PRO nero-verde della CZ Bassano. A pilotarla anche stavolta è il pilota di Thiene Maurizio Calgaro, desideroso di bissare l'ottimo settimo posto di Gara 2 a Vallelunga. La vettura, fresca di carrozzeria per rimuovere le "cicatrici" della collisione in prima manche ai Cimini, si conferma competitiva e nelle prove di qualifica conquista un lusinghiero dodicesimo tempo su ventuno vetture classificate. Le due gare finali, come da tradizione del Mini Challenge, si corrono entrambe nel pomeriggio di Sabato e come lo scorso anno le condizioni meteo sono piuttosto precarie con una fitta pioggia. Per i primi tre giri la Mini nero-verde rimane stabile al dodicesimo posto, poi il patatrac: collisione sul posteriore e Calgaro che retrocede in fondo al gruppo, perdendo un giro. Maurizio termina così la prima manche ventiduesimo con molti rimpianti, e la Mini necessita di nuovi interventi per effettuare la seconda manche. Lo staff di Bepi e Tobia Zarpellon si mette subito al lavoro nonostante il poco tempo a disposizione, ma anche stavolta la Mini è in grado di effettuare la seconda manche. Purtroppo la posizione in griglia sfavorevole e l'asfalto bagnato non consentono a Calgaro di prodursi in una nuova esaltante rimonta come a Vallelunga. Inoltre la Mini a causa del tamponamento non è più ben bilanciata e "Icio" perde progressivamente contatto dal gruppo guidato dal veloce Gustavo Sandrucci. Per Calgaro l'obiettivo diventa completare la gara a pieni giri e senza nuovi danni, il pilota di Thiene riesce nell'obiettivo chiudendo ventesimo dietro la "lady" Silvia Simoni. Va in archivio la stagione 2019 di CZ Bassano nel Mini Challenge, con un'alternanza di grosse soddisfazioni e qualche bruciante amarezza specialmente nella seconda parte di campionato. Va detto infine che l'evento monzese è stato purtroppo concomitante con la Pedavena Croce d'Aune, finale del CIVM. La formazione di Bepi e Tobia Zarpellon non ha chiaramente potuto schierare sulla rampa bellunese le proprie Bmw e gli splendidi bolidi Youngtimer di Marco "King" Dal Fitto, Mirto Maria Tonello ed Ugo Tonello; un'assenza che nel paddock di Pedavena si è fatta davvero sentire...

N.M.B.

  • shares
  • Mail