Lamborghini World Final 2019: a Jerez di decidono i campioni

Dal 24 al 27 ottobre in Spagna lotta aperta per il successo fra i principali protagonisti dei campionati continentali Lamborghini. Si profila un weekend sportivo entusiasmante.

Motori del "toro" pronti a rombare a Jerez, per l'appuntamento in pista con Lamborghini World Final 2019. Nel weekend alle porte, in Spagna, si assegneranno i trofei Europa, Asia e Nord America e i titoli di campione del mondo del Lamborghini Super Trofeo.

Per gli appassionati della casa di Sant'Agata Bolognese si profila un fine settimana intenso e ricco di emozioni. A rendere ancora più interessante il quadro ci penserà la presenza di due guest star d'eccezione: Tony Cairoli ed Emanuele Pirro.

Si comincia già a respirare la magia dell'appuntamento "clou" della stagione per il marchio emiliano. Il via alle danze nella giornata di domani, con le qualifiche, prima del sesto e conclusivo round dei tre monomarca continentali, che sposano le qualità dinamiche della Lamborghini Huracán Super Trofeo Evo.

Ancora da assegnare, come dicevamo, i titoli della serie europea, che ci sta più a cuore, per un senso di appartenenza territoriale. Volata a tre nella classe Pro, con l'equipaggio del team Bonaldi Motorsport formato da Sergei Afanasiev e Danny Kroes al comando della classifica, con tre vittorie ed un vantaggio di appena cinque punti nei confronti di Kikko Galbiati e Vito Postiglione (Imperiale Racing), reduci dalla doppietta ottenuta al Nürburgring e quattro volte a segno.

Ancora in gioco anche l'altro binomio del team Bonaldi Motorsport, composto dai due giovani inglesi Jack Bartholomew e Stuart Middleton, primi nel round d'apertura di Silverstone e poi a Spa, ma che pagano 21 punti di ritardo nei confronti dei loro compagni di squadra.

Nella Pro-Am, Shota Abkhazava (ArtLine Team Georgia) deve soltanto formalizzare un successo che sembra essere ormai alla sua portata. Stesso discorso per Nicolas Gomar, il quale ha praticamente messo già le mani sul primato della classe Am, forte delle cinque affermazioni ottenute con i colori della AGS Events.

Finale a tre nella Lamborghini Cup, che vede i fratelli Benoît e François Semoulin (Semspeed Racing) al comando della classifica. Joseph Collado (AGS Events) paga attualmente solo 11 punti di gap nei loro confronti, due in meno rispetto al campione delle ultime tre edizioni Gerard Van der Horst.

  • shares
  • Mail