Entry Cup, Tartabini piega le armate slovene

Poca fortuna per Dragani e Coldani

Il weekend di Magione vede anche la chiusura della "regular season" della Entry Cup 2019, con il titolo che va all'anconetano Paolo Tartabini. Il marchigiano non è però particolarmente brillante nel weekend, raggranellando quale miglior risultato il secondo posto della prima manche. A lungo sono Tomaz Trecek e Gaspar Dernovsek a lottare per il successo, poi una collisione alla Vecchi Box li fa retrocedere rispettivamente quarto e terzo. Nik Stefancic raccoglie la vittoria a mani basse e Tartabini eredita un buon secondo posto che gli consente di mettere al sicuro il titolo. Quinto Dino Dragani ed ottavo Gianalberto Coldani. Mentre la prima manche si svolge sotto una fitta nebbia, la seconda è baciata da un bel sole e vede Trecek emergere sulla distanza a scapito di Dernovsek e Stefancic. Già al primo giro panico con una collisione alla Vecchi Box: penalizzati soprattutto Ivanusa e Gianalberto Coldani che si intraversa ripartendo attardato. Il figlio d'arte lombardo non sarà purtroppo in grado di riagguantare gli avversari, a differenza di Ivanusa che nonostante qualche ammaccatura alla fiancata sinistra compie un finale di gara da brivido e risale al terzo posto scavalcando Tartabini e Dragani nell'arco delle ultime tre tornate! Trecek va a vincere senza grossa fatica su Dernovsek, giunto in fondo senza il passaruota anteriore sinistro. Stefancic e l'ex-Formula Renault 2000 Jaka Marinsek chiudono sesto e settimo dietro lo sfortunato Coldani. Per le Twingo della Lema Racing la stagione è ben lungi dall'essere conclusa. Il 10 Novembre, gara Endurance di 1 ora a Vallelunga con tutti i protagonisti della Entry Cup 2019 ed anche qualche ritorno. Dopodiché, una sequenza di eventi sul circuito di Rijeka-Grobnik tra Novembre e Dicembre.

N.M.B.

  • shares
  • Mail