Formula 3, a Macau Verschoor sorprende tutti!

Ottima prova di Lorandi, discreto Deledda, sfortunato Pulcini

Il Gran Premio di Macao della Formula 3 ha visto il successo a sorpresa dell'olandese Richard Verschoor della MP Motorsport, autore di una bellissima progressione nella gara principale dopo che l'estone Juri Vips della Hitech ha vinto la gara di qualificazione ai danni del russo Robert Shwartzman della Prema. Quest'ultimo ha visto sfumare ogni possibilità di successo già nel primo giro della "finale". Una toccata in bagarre con Christian Lundgaard ha causato una foratura alla Dallara del russo. Dopo il rientro ai box Shwartzmann, constatata l'impossibilità di recuperare il distacco, ha optato per il ritiro. Vips intanto ha continuato a condurre le operazioni fino alla bandiera gialla causata da un pauroso incidente di Habsburg alla Esse. Nessuna conseguenza per l'austriaco e fortunatamente anche gli altri concorrenti sono riusciti a schivare la monoposto incidentata. Nel frattempo, anche il nostro Leonardo Pulcini si era fermato alla Lisboa. Al restart Verschoor ha attaccato senza complimenti Vips portandosi al comando e detenendolo fino alla bandiera a scacchi, in un prosieguo di gara "tranquillo". Ad ogni modo i primi quattro sono giunti sotto la bandiera a scacchi racchiusi in un fazzoletto di poco più di due secondi. Terzo posto per l'americano Logan Sargeant della Carlin davanti ad uno scornato Lundgaard. E quinto posto per il migliore della pattuglia italiana in campo nell'ex-colonia portoghese, ovvero Alessio Lorandi schierato dalla Trident ed autore di una performance maiuscola. Lorandi ha preceduto di un secondo Callum Ilott, che nonostante la grande esperienza maturata a Macao non ha brillato con la migliore Dallara del Sauber Junior Team Charouz. Questa squadra ha portato al via anche due illustri "figli d'arte", che però hanno deluso le attese: Enzo Fittipaldi ha finito solo quindicesimo, mentre David Schumacher è arrivato addirittura ventunesimo. Anche la Prema ha raccolto poco con i due piloti rimasti dopo il ritiro di Shwartzman: Marcus Armstrong ha finito ottavo e Frederik Vesti decimo. Tra di loro si è piazzato l'ex-Formula 4 David Beckmann schierato dalla Trident e condizionato da qualche noia di set-up. Gara sottotono anche per Daniel Ticktum giunto tredicesimo con la seconda vettura Carlin, e per tutti e tre i piloti Jenzer Motorsport con Hon Chio Leong diciannovesimo, Andreas Estner ventesimo e Arjun Maini ventitreesimo. Forse l'indiano è stato condizionato dalla violenta carambola che lo ha visto coinvolto nella Qualification Race con Jake Hughes ed Enaam Ahmed. Questi ultimi hanno poi potuto prendere il via grazie all'ottimo lavoro dei meccanici di HWA Racelab e Campos Racing, ultimando la gara rispettivamente diciassettesimo e ventiduesimo. Oltre a Lorandi è arrivato in fondo anche Alessio Deledda con la Dallara di Campos Racing. Il polivalente ex-protagonista della Formula 4 ha chiuso venticinquesimo ed ultimo, ma ha evitato il minimo errore dimostrando ampi margini di miglioramento. Tra i ritirati, anche Olli Caldwell della Trident e purtroppo anche Sophia Floersch, che è tornata a Macao con una vettura di HWA Racelab dopo l'agghiacciante crash della scorsa edizione. Un problema meccanico la ha fermata verso metà gara: un vero peccato per la giovane tedesca che quest'anno ha disputato la stagione inaugurale della Formula Regional -vincendo prontamente il titolo Dame e conquistando anche degli ottimi piazzamenti assoluti- ed anche la Mille Miglia al fianco della veterana Ellen Lohr...

N.M.B.

  • shares
  • Mail