Peugeot 208 Rally 4: la nuova arma del leone

Peugeot Sport toglie il velo alla nuova 208 Rally 4, che migliora le doti della 208 R2 su tutti i fronti, grazie a un attento lavoro progettuale e di messa a punto.

Nuovo debutto fra le auto da corsa, con l'arrivo in società della Peugeot 208 Rally 4, che prenderà il posto dell'attuale 208 R2, punto di riferimento nella categoria delle vetture a due ruote motrici.

Il modello di fresco "conio" si basa sulla Peugeot 208 di nuova generazione e prende a prestito le sue ultime innovazioni tecnologiche. Visto il successo della precedente 208 R2, gli ingegneri di Peugeot Sport hanno cercato di mantenere i suoi aspetti più luminosi, come il fatto di essere affidabile, accessibile e prestazionale.

Ovviamente, in questa tela di fondo, sono stati affinati diversi aspetti, con un lungo lavoro di sviluppo e di messa a punto, che ha portato a intensi cicli di collaudo su tutti i terreni e nelle condizioni più estreme, con il supporto di piloti esperti, che ne hanno convalidato il pacchetto.

Il risultato è un'auto da gara dalle prestazioni ancor più elevate e con feeling di guida inedito per questa categoria. In sostanza la Peugeot 208 Rally 4 è una vettura completamente nuova sulla quale i tecnici e gli ingegneri di Peugeot Sport hanno lavorato attivamente sin dall'inizio dell'estate 2018.

Questo modello gode della spinta di un nuovo propulsore 3 cilindri sovralimentato da 1,2 litri di cilindrata, che sfrutta l'ultima tecnologia PureTech. Una base motoristica particolarmente prestazionale di serie, adattata alle competizioni dagli ingegneri del reparto corse. Anche grazie alla presenza di un turbo più grande la potenza tocca quota 208 cavalli. Tanta energia si giova di una gestione elettronica racing Magneti Marelli e di un cambio SADEV che permette di scaricare a terra tutto il vigore.

La Peugeot 208 Rally 4 farà la sua prima apparizione in gara in Spagna, con i colori della Peugeot Rally Academy, in occasione del Rally di Madrid, venerdì 22 e sabato 23 novembre. Sarà guidata da Efren Llarena e dalla co-pilota Sara Fernández (Campioni FIA ERC3 2019).

Foto: © Peugeot Sport / Flavien Duhamel

  • shares
  • Mail