Brembo leader nella competizioni, dalla F1 alla 24 Ore di Le Mans

Anche quest’anno Brembo ha trionfato nei massimi campionati piloti e costruttori del motorsport, rendendo ancora più brillante il suo palmares in seguitissime categorie dell'automobilismo da corsa.

Il 2019 si è chiuso nel segno della gloria per Brembo. L'azienda bergamasca, leader nei sistemi frenanti ad alte prestazioni, ha vinto con le sue forniture tutti i 21 Gran Premi di F1 della stagione, portando il suo bottino nella massima formula, dove è presente dal 1975, a quota 425 GP vinti sui 1018 andati in scena nella storia della categoria (dal 1950 ad oggi).

In totale, al suo attivo, ci sono 25 Campionati del Mondo Piloti e 29 Campionati del Mondo Costruttori, vinti con i principali team protagonisti.

Brembo, che è una stella luminosa anche nelle gare motociclistiche, ha messo a segno nel corso dell'anno l'ingresso nella stagione 5 del campionato FIA Formula E, principale competizione del motorsport automobilistico elettrico. L'azienda lombarda ha equipaggiato con un intero impianto frenante ad hoc tutte le 22 monoposto full electric della nuova generazione (Gen2) tramite il costruttore Spark Racing Technology.

Rimando nell'ambito delle quattro ruote, come non citare la storica 24 Ore di Le Mans, dove sono stati 28 i trionfi Brembo sin dalla prima presenza nel 1989. Anche nell'edizione più recente della maratona della Sarthe, l'azienda bergamasca ha vinto in tutte e quattro le categorie: Prototipi (LMP1 e LMP2) e GT (AM e PRO). Il ventaglio dei successi del marchio tocca anche altri ambiti sportivi, ma i risultati messi in rilievo sono già abbastanza forti per definire la forza del brand e l'efficacia delle sue proposte agonistiche.

  • shares
  • Mail