McLaren 620R: dalla pista alla strada

La nuova McLaren 620R definisce la versione omologata da strada della vettura da corsa 570S GT4. Chiare le connessioni con l'universo racing.

McLaren conferma che il travaso di tecnologie dal mondo delle corse alla produzione di serie non è un mero esercizio retorico, ma una felice realtà, ancora oggi. La prova giunge dalla 620R, versione omologata da strada della vettura da gara McLaren 570S GT4.

La supercar di fresca presentazione sfrutta al massimo la tecnologia del mondo delle competizioni ma si libera dalle costrizioni del regolamento in ambito Gran Turismo.

Solo 350 esemplari sono stati previsti, per la gioia dei fortunati acquirenti, che potranno vivere quotidianamente emozioni di taglio racing. Ogni McLaren 620R prenderà forma rigorosamente a mano nello stabilimento produttivo di Woking.

Ottima espressione della famiglia delle Sports Series, l'auto si fregia della spinta di un motore V8 biturbo da 3.8 litri, in grado di erogare una potenza massima di 620 cavalli. Molto curato il tema della deportanza, con un carico di 185 chilogrammi alla velocità di 250 km/h.

Del resto, alcuni elementi aerodinamici di questa supercar sono mutuati dalla 570S GT4, di cui condivide anche componenti del telaio, per un livello di prestazioni e sensazioni degni di una vettura da corsa. Il tempo sul giro che la McLaren 620R è in grado di scrivere nei sentieri agonistici è più rapido rispetto a qualsiasi altro modello della gamma Sports Series.

I clienti potranno avere, in opzione, lo pneumatico dedicato Pirelli slick, utilizzabile esclusivamente in pista, che aumenta il grip. Le gomme standard sono invece delle Pirelli P Zero Trofeo R tyre. Per contrastare la foga dinamica del modello i freni con potevano che essere carboceramici.

Lo scarico sportivo in acciaio inossidabile, le sospensioni abbassate con passo allargato e gli ammortizzatori GT4 regolabili manualmente, come gli interni leggeri con sedili da gara in fibra di carbonio, cinture di sicurezza race a 6 punti (e cinture di sicurezza stradali) sono altri elementi che sottolineano la connessione con il mondo del motorsport.

  • shares
  • Mail