Roberto Pilat chiude in gloria il 2019!

Vittoria in classe A5 per la 205 del veneto

Una progressione costante coronata dal successo di classe e da un bel piazzamento assoluto. Così si può riassumere il Rallyday della Fettunta di Roberto Pilat che ha affrontato la corsa toscana sempre al volante della Peugeot 205 bianco-blu di classe A5 con alle note il valido copilota Cristian Gaito. Su un tracciato reso insidioso dalle temperature basse, ma in condizioni meteo tutto sommato decenti, Pilat ha iniziato subito bene occupando il ventinovesimo posto dopo la prima speciale di Sicelle. Il primo giro di prove speciali ha visto il veneto stazionare tra la ventinovesima e la trentesima posizione assoluta, poi dopo il parco assistenza Pilat è passato all'attacco. Il secondo passaggio di Sicelle lo ha visto siglare il 26esimo tempo assoluto, guadagnando quindi ben tre posizioni nella generale e salendo al nono posto in Gruppo A. Sul secondo passaggio di Campoli Roberto ha recuperato un'ulteriore posizione salendo 25esimo assoluto; poi il passaggio finale di Tignano ha visto l'epilogo del "maximum attack". Pur siglando il ventottesimo tempo parziale, Roberto ha guadagnato una ulteriore posizione chiudendo quindi 24esimo assoluto su ben 48 equipaggi classificati. E naturalmente, è arrivata la vittoria in classe A5 con ampio margine sulla Peugeot 106 di Sacchi e sulla Citroen AX del corregionale Fabio Bertazzolo. Dopo l'ottima gara di Pomarance, Pilat si conferma ad alti livelli anche sugli asfalti toscani. Per la 205 il 2019 si chiude qui; Roberto non sarà infatti al via del Ronde Città dei Mille in programma a Selvino nel prossimo weekend. Un peccato, ma la Peugeot necessita di importanti lavori di "upgrade" con l'obiettivo di essere ancor più competitiva nei rally del 2020...

si ringrazia Erik Corsini per la foto

N.M.B.

  • shares
  • Mail