Gulf 12 Hours, ecco tutti gli italiani in gara

La Kessel oltre al "Dottore" schiera anche Loris Capirossi

A poco più di un giorno dalla disputa della Gulf 12 Hours di Yas Marina, passiamo in rassegna la pattuglia italiana che si cimenterà sui tornanti del circuito di Abu Dhabi. Molti nostri portacolori li schiererà la Kessel Racing. Punta di diamante del team sarà la Ferrari 488 GT3 PRO AM che sarà pilotata dal "Dottore" Valentino Rossi affiancato dal grande amico Alessio Salucci e dal fratellastro Luca Marini, reduce da una discreta stagione in Moto2. Il team ticinese schiererà poi due Ferrari 488 nella classe GT3 AM. Su una di esse il nostro Marco Zanuttini affiancherà Hartshorne, Murat Cuhadaroglu ed il sudafricano David Perel, mentre l'altra vedrà al volante un altro ex-protagonista della MotoGP: è Loris Capirossi che torna al volante di una auto da corsa qualche anno dopo la positiva esperienza nella serie oggi chiamata F2000 Trophy. Con lui Niki Cadei ed il lussemburghese di chiare origini italiane Alexis De Bernardi. Altro team da tenere d'occhio sarà la LP Racing, team "regolare" del Campionato Italiano GT. La squadra schiererà Luca Pirri, Stefano Costantini, Jia Tong Liang e Bashar Mardini su una Lamborghini Huracan GT3 Evo in classe GT3 PRO AM. Sempre dal Campionato Italiano GT arriva la Iron Lynx con una Ferrari 488 GT3 PRO AM. Il team che quest'anno ha brillato nel GT nazionale con Paolino, Jirik, Sernagiotto e Lippi stavolta schiera un equipaggio tutto "rosa" con Rahel Frey e Michelle Gatting che affiancheranno la nostra Manuela Gostner. Altri nostri portacolori si sono inseriti in validi equipaggi schierati da team stranieri: è il caso di Mattia Drudi in campo con la Audi R8 della Attempto Racing divisa con Nicolas Foster e Murod Sultanov, e del toscano Michele Camarlinghi che, dopo anni di battaglie nelle cronoscalate, torna all'antico amore della velocità dividendo una Mercedes AMG GT4 della SVC con tre elvetici: Stefano Monaco, reduce da una brillante stagione nella nostra Porsche Carrera Cup, Amedeo Pampanini e Linus Diener. Nelle classi GT Cup 1 e GT Cup 2 ci sarà poi un ampio spiegamento di forze della GDL Racing. Nella prima classe Mario Cordoni dividerà una Lamborghini Supertrofeo con il pilota "di Macao" Gabriele Murroni e con "l'hongkongkino" Angelo Negro; nella seconda scenderà in pista una Porsche 911 Cup con al volante Mohammed Hussein, Risto Vukov ed il sempreverde Jim Michaelian, altro nome ormai noto ai fans della Porsche Carrera Cup Italia. Per finire al via anche un paio di team italiani, ma con equipaggi completamente stranieri: la Dinamic schiererà una Porsche 911 GT3 R GT3 PRO AM per gli elvetici Calamia, Jacoma e Roberto Pampanini, mentre la AF Corse, nome di altissimo livello nelle gare Endurance, schiererà una Ferrari 488 GT3 AM divisa tra Rui Aguas, Tani Hanna, Christophe Ulrich e Kriton Lentoudis. Le prime prove ufficiali avranno luogo Domani a partire dalle 17 locali, ancora di buon mattino in Italia...

N.M.B.

  • shares
  • Mail