Dakar 2020: Tim e Tom Coronel pronti alla gara araba

Tutto pronto per la prima tappa dell'impegnativa sfida. Ai nastri di partenza della Dakar 2020 ci saranno anche i fratelli Coronel, che ostentano fiducia.

Poche ore ci separano dallo start del Dakar Rally 2020. Dopo mesi di preparazione, la massacrante maratona motoristica sta per iniziare. Tim e Tom Coronel hanno superato lo shakedown e le verifiche tecniche. Ora sono pronti ad affrontare la nuova avventura in Arabia Saudita.

Per l'edizione di quest'anno, infatti, è stato scelto per la prima volta il Medio Oriente. Ciò comporta alcune variazioni sul tema: territorio nuovo e inesplorato, temperature diverse, meno luce diurna e meno tratti stradali. Una cosa, tuttavia, rimane invariata: gli organizzatori hanno fatto di tutto per rendere la vita davvero difficile ai concorrenti.

Il Dakar Rally è ancora il test più duro per uomini e macchine, anche se disputato in un'altra parte del mondo. Negli ultimi anni Tim e Tom Coronel hanno acquisito molta esperienza in questa gara, quindi non sono troppo preoccupati.

I preparativi sono andati bene e lo spirito dell'equipaggio è invariabilmente ottimista: "La fase di avvicinamento alla corsa è andata bene, molto meglio del previsto. Siamo tranquilli, come il resto della squadra". 

La Beast 3.0 ha superato con successo le verifiche tecniche ed è ora pronta nel parco chiuso, in attesa che il Dakar Rally 2020 inizi, nella giornata di domani, con la prima tappa di oltre 300 chilometri: non proprio una passerella d'apertura, visto che il confronto andrà in scena su un terreno veloce e tortuoso, con insidiose dune e pietre a dominare il quadro.

Foto | Press Office

  • shares
  • Mail