LMES: a Valencia ancora Peugeot


Sembra che in pista a Le Mans dovrà esserci una bella lotta fra i prototipi diesel di Audi e Peugeot, perché a Valencia come a Monza ha dominato ancora una volta una 908 HDi del team Peugeot Total.

Questa volta sul primo gradino del podio è salita la barchetta francese numero 8 di Pedro Lamy e Stephane Sarrazin, che hanno anche firmato il giro più veloce con 1’25”234 qualche giro prima che i compagni Marc Gené e Nicolas Minassian, partiti dalla pole, accusassero una problema alla frizione che li ha costretti al ritiro dopo oltre quattro ore e venti minuti di gara. Nel corso della gara Marc Gené aveva anche subito uno stop-and-go per aver effettuato un sorpasso in regime di bandiera gialla al 121esimo giro.

In seconda posizione staccati di tre giri Jan Charouz, Jan Mucke e Alex Yoong sulla Lola B07/17 Judd della Charouz Racing, mentre conquista un ottimo podio all’esordio la Lola B07/10 motorizzata Audi del team Swiss Spirit che ha visto al volante Jean-Denis Deletraz, Marcel Fassler e David Alexander.

Primi della LMP2 e settimi assoluti Amaral/De Castro/Burgeno su Lola/AER del Quifel ASM Team, mentre i migliori della GT1 sono stati Stephane Ortelli e Soheil Ayari del Tam Oreca davanti agli italiani della Racing Box Pier Giuseppe Perazzzini, Marco Cioci e Salvatore Tavano sulla Saleen S7-R. In GT2 vincono Marc Lieb e Xavier Pompidou su Porsche 997 GT3 RSR e si classificano terzi nella categoria Alex Caffi e Denny Zardo sulla F430 della Scuderia Villorba.

Qui i risultati completi.

Via | LMES

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: