F1, la McLaren vuole aggiungere altre perle al palmares

mclaren

Martin Whitmarsh conferma l'intenzione della McLaren di guadagnare la gloria iridata nel 2012. Per riuscire nell'impresa, il team di Woking dovrà battere la Red Bull e superare la resistenza degli avversari più accreditati. Non sarà facile, ma il livello qualitativo della compagine è al top.

L'ultimo titolo risale al 2008, quando Lewis Hamilton vinse il trofeo piloti, mentre l'alloro più recente tra i costruttori porta la data del 1998. Questo potrebbe scoraggiare le ambizioni, ma la squadra britannica è piuttosto tonica per puntare al vertice.

Whitmarsh non si nasconde dietro una falsa modestia: "Tutti alla McLaren stanno lavorando duro, nei limiti delle possibilità umane, per salire dal secondo al primo posto. Questo impegno comporta necessariamente dei sacrifici personali, ma la nostra gente non li vive con disagio. Abbiamo uomini straordinariamente motivati, che cercano la gloria".

"In 46 anni di Formula 1 -aggiunge il boss della squadra- la McLaren ha vinto 20 campionati del mondo. Ognuno di noi, credetemi, è fermamente intenzionato ad aggiungere altre perle a quel bottino". Per riuscirci, si affidano le speranze alla nuova MP4-27, che farà la sua comparsa in pubblico nella giornata di mercoledì. Poi il primo test. Ai due piloti sarà assicurato lo stesso trattamento, perché questa è la filosofia di famiglia. Parola di Whitmarsh!

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: