Lotus E20: gallery sulla nuova nata di Enstone

lotus e20

Abbiamo già riferito che la Lotus F1 Team ha presentato oggi la sua monoposto 2012, battezzata con la sigla E20, per celebrare il ventesimo progetto telaistico nato nello stabilimento di Enstone. In questa sede si costruiscono bolidi da Gran Premio dal 1992, anche se con etichette diverse.

L'auto propone una serie di modifiche tecniche rispetto alla vettura dello scorso anno, per fornire ai piloti un'arma da gara capace di assecondare al meglio le loro ambizioni agonistiche. L'auspicio del team è che le aspettative non vengano tradite, per sostenere i sogni maturati in fase di progettazione.

Come scritto nel precedente post, la nuova nata della squadra inglese segue la moda dello scalino sul muso, sposata da Ferrari, Caterham e Force India, ma qui il profilo è raccordato in modo più dolce che altrove. Già nella giornata di martedì la squadra sarà in pista a Jerez de la Frontera, con Kimi Raikkonen al volante. Poi sarà il turno di Romain Grosjean.

lotus e20
lotus e20
lotus e20
lotus e20

A loro toccherà svezzare la macchina che, pur senza stupire, si presenta agli occhi con una certa cura nei dettagli. I tecnici hanno sposato la soluzione del frontale alto, per agevolare il passaggio dell'aria nella parte inferiore del corpo. Da notare i molti flap verticali che segnano l'ala anteriore. Anche le pance sembrano concepite con il dovuto riguardo per l'aerodinamica, trattata con le attenzioni che merita. Sarà la pista, però, a decretare il valore d'insieme.

lotus e20
lotus e20
lotus e20
lotus e20

Via | Lotusf1team.com

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: