FIA GT: trionfo italiano a Bucarest


Sul bagnato di Bucarest è arrivata finalmente la prima vittoria stagionale per il campione in carica Andrea Bertolini.

E’ la prima volta che corro fra i muretti, la Maserati è una vettura grande, ma abbiamo una buona trazione, specialmente se piove”, aveva dichiarato ieri Bertolini al sito ufficiale della serie, e la sua prima volta non poteva essere migliore. La pioggia è arrivata infatti qualche attimo prima della partenza e insieme a Andrea Piccini ha firmato un netto successo tutto italiano sul circuito cittadino di Bucarest, tagliando con la Maserati MC12 del PlayTeam SaraFree il traguardo con quasi 40 secondi di distacco sulla Lamborghini Murcielago di Cristophe Bouchut e Stefan Mucke e a oltre un minuto dal sammarinese Christian Montanari e Miguel Ramos, anche loro per la prima volta sul podio nel 2007.

L’inizio di questo terzo round aveva visto condurre in testa il loro compagno di squadra Alessandro Pier Guidi, ma dopo il decimo giro Karl Wendlinger, sulla Aston Martin DBR9 della Jetalliance che condivide con Ryan Sharp, era rimasto l’unico a non rimanere dietro la safety car che era entrata per l’incidente fra la Ferrari 575 di Kessel/Casé e la Aston Martin di Lichtner-Hoyer/Lechner. L’auto del team austriaco è rimasta in testa fino al primo pit stop a metà gara, quando Piccini ha passato il volante a Bertolini che ha potuto chiudere confortevolmente grazie al vantaggio accumulato.

In GT2 vincono Toni Vilander e Dirk Muller, sesti assoluti davanti a Collard/Malucelli e Lieb/Felbermayr Jr, che danno così alla AF Corse la testa della classifica di categoria. Malucelli avrebbe potuto vincere, ma due penalità e una foratura hanno frenato la corsa della sua Porsche schierata dalla BMS Scuderia Italia.

1. Bertolini/Piccini - Maserati MC12 (GT1) 72 giri in 2:00:56.811
2. Bouchut/Mucke - Lamborghini Murcielago (GT1) +39.713
3. Montanari/Ramos - Maserati MC12 (GT1) +1:04.609
4. Wendlinger/Sharp - Aston Martin DBR9 (GT1) +1:19.595
5. Kumpen/Longin - Corvette C5R (GT1) +1 giro
6. Vilander/Muller - Ferrari 430 (GT2) +1 giro
7. Gollin/Biagi - Maserati MC12 (GT1) + 2 giri
8. Collard/Malucelli - Porsche 997 GT3 RSR (GT2) +2 giri
9. Davies/Babini - Aston Martin DBR9 +3 giri
10. Lieb/Felbermayr Jr - Porsche 996 GT3 RS (GT2) +3 giri
11. Kuppens/Leinders - Gillet Vertigo (GT2) +3 giri
12. Zani/Busnelli - Porsche 997 GT3 RSR (GT2) +4 giri
13. Mullen/Kirkaldy - Ferrari 430 (GT2) +4 giri
14. Cloet/Vannelet - Corvette C5R (GT1) +5 giri
15. Cressoni/Rugolo - Ferrari 430 (GT2) +6 giri
16. MacAri/Aucott - Maserati MC12 (GT1) +6 giri
17. Felbermayr Sr/Ried - Porsche 996 GT3 RS (GT2) +9 giri
18. Kutemann/Waaijenberg - Maserati MC12 (GT1) +10 giri

Via | FIA GT

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: