CIR, Rally Adriatico: vince Andreucci con la Peugeot

andreucci

Paolo Andreucci incassa il successo al 19° Rally Adriatico. Il pilota toscano, al volante della sua Peugeot 207 S2000, ha interrotto un digiuno di allori in terra marchigiana che durava dal 2009, dopo due giorni di grande spettacolo ed agonismo.

L'alfiere del "leone rampante", affiancato alle note da Anna Andreussi, consolida così il suo primato in classifica di campionato dopo la vittoria al Ciocco e la seconda piazza al "1000 Miglia".

Andreucci ha ingaggiato un duello acceso ed avvincente con il giovane veronese Umberto Scandola, al via con la Skoda Fabia S2000 ufficiale. Quest’ultimo aveva iniziato la contesa al comando, per poi cedere la leadership nella giornata di ieri al sei volte campione tricolore. Un lungo e una foratura hanno poi spento definitivamente i sogni di gloria del portacolori della casa boema, che si è confermato un agguerrito rivale per la corsa al titolo 2012.

Terzo posto al traguardo per il trevigiano Mauro Trentin, su Peugeot 207 S2000, seguito dalle vetture gemelle di Daniele Ceccoli e Stefano Albertini, alla sua seconda gara con il modello, nell'ambito del programma promosso da Aci-Csai, Pirelli e Peugeot. Il pilota di Vestone era alla sua prima vera esperienza su sterrato con una trazione integrale ed ha cercato soprattutto di sentire le giuste sensazioni con la vettura francese, meritandosi il rinnovato apprezzamento di tutti. Sesta posizione sotto la bandiera a scacchi per il trentino Renato Travaglia, con una Mitsubishi Lancer EVO IX.

Classifica assoluta:

01. Andreucci-Andreussi (Peugeot 207 S2000) in 1h 22'14"2
02. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia S2000) a 32"8
03. Trentin-De Marco (Peugeot 207 S2000) a 1’36"3
04. Gamba-Inglesi (Peugeot 207 S2000) a 1'54"0
05. Albertini-Scattolin (Peugeot 207 S2000) a 2'13"2

Foto: Andreucci in azione (Passaniti/Peugeot)
Via | Prsgroup.it

  • shares
  • Mail