Daytona 500: Burton espugna la pole




In cinque anni Jeff Burton non ha mai conquistato una pole, ma ieri le cose sono andate decisamente bene e la Chevrolet della Richard Childress Racing è tornata ad occupare le posizioni che grazie a Dale Earnhardt aveva occupato regolarmente fino al tragico incidente della Daytona 500 del 2001. Con una velocità media di 304 km/h (189.151 mph) su un ovale battuto dal vento e dal freddo, Burton ha superato 57 concorrenti ed ha fatto sua la pole per la prossima gara di apertura della Nextel Cup, la categoria principale della Nascar. La seconda prestazione appartiene invece a Jeff Gordon sulla Chevrolet della Hendrick Motorsports, per tutte le altre auto, nel corso dei due turni previsti per Giovedì, si decideranno gli altri 41 partenti, con la garanzia che i migliori piloti della passata stagione potranno comunque essere riammessi direttamente o tramite le ulteriori prove del Sabato.

Questi i video delle prestazioni del poleman Jeff Burton e dell’inseguitore Jeff Gordon.

[Via: nascar.com]

  • shares
  • Mail