24 Ore di Le Mans: Audi vuole vincere una nuova sfida

audi le mans 2012

In attesa della seconda e della terza sessione di qualifica della 24 Ore di Le Mans, in programma nella giornata di oggi, l'Audi si gode la leadership guadagnata nel primo confronto per la griglia, dove tre suoi modelli occupano i gradini più alti del podio provvisorio.

La casa di Ingolstadt è pronta a sostenere la sfida endurance più importante dell'anno, godendo dei favori del pronostico. Per il gruppo dei "quattro anelli" correre sulla pista della Sarthe non significa soltanto puntare al successo. Le competizioni, infatti, rappresentano da sempre il banco di prova per le nuove tecnologie, specie se testate in una sfida leggendaria come quella attesa nelle prossime ore.

Risale al 2001 il primo successo di un motore Audi che abbinava turbocompressore e iniezione diretta del carburante (TFSI). Nel 2006 è stata la volta della prima, storica, vittoria di un cuore Turbodiesel TDI a Le Mans, mentre il 2010 ha portato al successo la turbina a geometria variabile (VTG). Tutte tecnologie travasate sui prodotti di serie.

audi le mans 2012
audi le mans 2012
audi le mans 2012
audi le mans 2012

Quest'anno, la casa dei "quattro anelli" riporta alle competizioni, dopo 30 anni, la trazione integrale quattro, reinterpretandola alla luce dell'avanguardia tecnica, con la R18 e-tron quattro, prima auto da competizione ibrida Diesel-elettrica, cui si affidano le principali speranze di gloria.

audi le mans 2012
audi le mans 2012
audi le mans 2012
audi le mans 2012
audi le mans 2012
audi le mans 2012

Via | Audi.it

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: