24 Ore di Le Mans: l'Audi di Krinstensen al comando dopo 18 ore

Prosegue la 24 Ore di Le Mans 2012, che vede al comando quattro Audi, per una sfida nel segno della casa tedesca, avviata verso il successo nella leggendaria gara francese. Dopo 18 ore di confronto in pista, la situazione di classifica vede in testa la R18 e-tron quattro di Tom Kristensen, condivisa con Capello e McNish.

Secondo posto per la vettura gemella di Lotterer, Treluyer e Fassler, che ha ceduto la leadership al termine di una sosta ai box di quest'ultimo, rientrato per alcune riparazioni veloci che non hanno impedito la perdita del primato di classifica.

Il successivo pit stop del rivale non ha cambiato la geografia della classifica, mantenendo inalterato l'assetto delle due posizioni al vertice, ma con un certo fermento agonistico, per la distanza ravvicinata fra i due equipaggi più veloci della casa dei "quattro anelli".

Terzo posto per la R18 Ultra di Bonanomi, Jarvis e Rockenfeller, che precedono la vettura gemella di Gené, Dumas e Duval. Quest'ultimo è riuscito a riconsegnare il pocker ai colori di Ingolstadt poco prima delle otto, recuperando in modo energico il doppio errore di Dumas, che aveva fatto scivolare la creatura tedesca nelle retrovie. Poi la prima Toyota, condotta da Prost, Jani e Heidfeld.

Primato in GTE Pro per la Ferrari 458 di Fisichella, Bruni e Vilander, seguita dalla vettura gemella di Farnbacher, Melo e Makowiecki. Meno definita la lotta in GTE AM, con una battaglia serrata fra la Corvette di Bornhauser, Canal e Lamy e la Porsche di Pons, Narac e Armindo.

Da segnalare il terribile incidente, nel corso della quinta ora, fra la Toyota di Anthony Davidson e la Ferrari di Giuseppe Perazzini. Spaventoso l'esito del contatto. Se l'italiano è uscito illeso dall'auto, qualche preoccupazione è giunta dal driver britannico, trattenuto al centro medico per valutare la situazione. Si parla di alcune fratture.

24 Ore di Le Mans, classifica dopo 18 ore:

01 - McNish-Capello-Kristensen (Audi R18 E-Tron) - Audi - 1'15"183
02 - Lotterer-Fassler-Treluyer (Audi R18 E-Tron) - Audi - 1"661
03 - Jarvis-Bonanomi-Rockenfeller (Audi R18 Ultra) - Audi - 2 giri
04 - Gene-Dumas-Duval (Audi R18 Ultra) - Audi - 8 giri
05 - Prost-Jani-Heidfeld (Lola-Toyota) - Rebellion - 9 giri
06 - Belicchi-Primat-Bleekemolen (Lola-Toyota) - Rebellion - 14 giri
07 - Brabham-Chandhok-Dumbreck (HPD ARX-Honda) - JRM - 17 giri
08 - Potolicchio-Dalziel-Kimber-Smith (HPD ARX-Honda) - Starworks - 18 giri
09 - Levents-Watts-Kane (HPD ARX –Honda) - Strakka - 18 giri
10 - Perez-Companc-Kaffer-Ayari (Oreca-Nissan) - Pecom - 19 giri

Foto | Lemanslive.com

  • shares
  • Mail