24 Ore di Le Mans: Ferrari per l'Emilia Romagna

ferrari per l\\\'emilia

Alla 24 Ore di Le Mans 2012 la Ferrari non dimentica le famiglie delle vittime del terremoto che ha colpito l'Emilia Romagna e sulle due vetture schierate dal team AF Corse in classe GTE Pro compare la scritta "Auction for Emilia", per ricordare la grande asta online il cui ricavato andrà a sostegno di questa terra così duramente colpita.

La stessa scritta è presente sul casco del pilota Andrea Bertolini, che ha voluto dimostrare la propria solidarietà in questo momento così difficile.

Il sisma, con la sua violenza, ha prodotto tante vittime, generando un comprensibile vuoto in chi ha perso i propri cari. Molta gente ha visto svanire la propria casa, le aziende del territorio, i monumenti e i propri sogni. I frutti di tanti anni di sacrifici sono andati in fumo, ma nessuno, per fortuna, vuole arrendersi. La gente operosa di quelle zone ha un carattere di ferro, che alimenta la voglia di ricominciare.

ferrari per l\\\'emilia
ferrari per l\\\'emilia
ferrari per l\\\'emilia

Con loro c'è tutta l'Italia, capace di grandi gesti di solidarietà. Alla lunga catena di aiuti forniti dai singoli, si uniscono quelli delle istituzioni e delle imprese. La Ferrari, che vive in quel territorio, è in prima fila. I vertici della casa di Maranello hanno deciso di avviare, attraverso una grande asta online di livello mondiale, una raccolta fondi in aiuto alle famiglie delle vittime.

Sul sito ufficiale dello store del "cavallino rampante" c'è un'ampia sezione destinata a questa importante iniziativa. L’intento è quello di raccogliere una somma rilevante da destinare alle famiglie segnate dagli eventi luttuosi.

Fra i pezzi unici e di grande valore messi all'asta spicca una 599XX Evo, vettura laboratorio nata per la pista, che potrebbe spuntare un valore più alto di quello commerciale, pari a 1.3 milioni di euro. Insieme a lei tanti lotti legati al mondo della Formula 1, ad iniziare da un motore V8. Poi ci sono caschi e tute da gara di Fernando Alonso e Felipe Massa insieme a numerosi pezzi di memorabilia.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail