Civm: occhi puntati sulla 62ª Trento-Bondone

Si avvicina l'appuntamento con la Trento-Bondone, una grande classica nel panorama delle corse in salita che tornerà ad animare i tornanti dell'Alpe di Trento nel fine settimana dal 29 giugno al 1° luglio. Anche quest'anno gli organizzatori sono riusciti a mettere in cantiere la manifestazione garantendo gli standard più elevati, soprattutto sul fronte della sicurezza.

Al solito la gara sarà valida sia per il Campionato Italiano che per quello Europeo: un doppio sigillo importante, specie dopo il recente forfait annunciato dalla Rieti-Terminillo che ha eliminato dal tavolo l'altra tappa italiana del trofeo continentale.

I favori del pronostico vanno a Simone Faggioli. La sua superiorità nelle ultime stagioni è andata rafforzandosi, grazie al formidabile talento del pluricampione della Best Lap. Il pilota toscano ha finora partecipato a tre gare su sei del Civm, vincendole tutte. Anche in campo europeo ha sbaragliato il campo.

Fra i rivali del tricolore spicca il nome di Christian Merli, che quest'anno corre con una Radical 1.600, molto meno potente rispetto all'Osella di Faggioli. Nel 2011 il suo quarto posto dietro al toscano, a Franco Cinelli e a Milan Svoboda stupì tutti, vediamo se in questa occasione riuscirà a migliorare.

Il meccanismo del campionato vincola i piloti a scartare due risultati su quattro nella prima metà del campionato e due su quattro anche nella seconda. Grazie a questo sistema Faggioli riesce a competere su due fronti primeggiando sia in Italia che in Europa.

Via | Scuderiatrentina.it Pegasomedia.it

  • shares
  • Mail