Chesil Motor Company in fermento



Nella foto la Chesil Speedster

Appena dopo pochi mesi dall’annuncio della RS60 (replica della Porsche RSK), alla Chesil annunciano altri due modelli. Il primo è lo sviluppo della sbalorditiva Speedster, ed è una replica della più rara variante della 356, la Convertible D. Quando venne lanciata nel 1958, quattro anni dopo la Speedster, alla Porsche erano coscienti della necessità di ravvivare le vendite e conferire più praticità alla 356, così fu e la fabbrica di Reutter lavorò a pieno ritmo, tanto che la produzione delle carrozzerie dovette essere realizzata dalla Karosseriewerke Drauz, da cui deriva il nome “D”. Ne vennero prodotte 1330 in poco più di un anno. Le differenze principali tra la Speedster e la Convertible D erano il parabrezza più alto con una struttura più resistente, sedili più confortevoli, alzacristalli laterali oltre a tanti altri piccoli dettagli.
Ed oggi la Chesil vende questo pacchetto che può essere applicato ai loro modelli 356 Classic ed Evolution.
Il secondo modello annunciato sarà un omaggio alla Porsche 550 Spyder, e verrà lanciato nel corso dell’anno.



La Porsche 356 Convertible D - Copyright Porsche

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: