Come funziona il punteggio nella NASCAR?

Il campionato Nascar sta per iniziare. Siccome il punteggio non è particolarmente intuitivo, proviamo, allora, a spiegare velocemente come si guadagnano i punti in ogni gara: innanzitutto il vincitore che incamera 180 punti mentre il secondo ne porta a casa 170. A partire dal terzo posto fino al sesto i punti si guadagnano con decrementi di 5 (es: il terzo prenderà 165, il quarto 160, ecc.) , con decrementi di 4 per i posti dal sette all'undicesimo e tre punti a partire dal dodicesimo all'ultimo.
Ai punti di classifica ci sono altri a disposizione per ogni gara: ci sono 5 punti per il pilota che ha condotto in testa almeno un giro e altri 5 punti per il pilota che ha condotto in testa il numero maggiore di giri.
Dopo la 26ma gara, tutti i piloti che si trovano nei primi 10 posti di classifica e gli altri che distano non più di 400 punti dal leader, entrano di diritto nella "Chase for the Championship".
Tutti i piloti che fanno parte della Chase potranno aggiungere, al punteggio di gara, il seguente risultato: 5,050 per il primo pilota al traguardo che fa parte della lista, 5,045 per il secondo, 5,040 per il terzo, e così via, fino a premiare tutti i piloti classificati in gara che fanno parte della Chase. Anche i proprietari delle scuderie ricevono i punti, ma con un meccanismo differente e che premia anche lo sforzo di qualificazione nel caso, questo, non dovesse arrivare a buon fine.
Il numero di auto ammesse alla partenza è 41. Per il 42mo ci sono, per il team, 31 punti, 28 per il 43mo e così via fino all'ultimo non qualificato.
Questo meccanismo, evidentemente, incentiva la partecipazione di tutte le sqaudre a tutte le trasferte perchè al monte punti corrispondono, comunque, soldi guadagnati.
Anche la vittoria del pilota porta punteggio al titolare del team che ne porta a casa 9, 6 punti per il titolare di team che ha piazzato il suo pilota al secondo posto, 4 punti per il terzo e 3 punti per il quarto.

Due curiosità: in Nascar non sono le squadre a guadagnare punti (e soldi) ma i proprietari dei team che hanno una loro classifica specifica. Inoltre, come potete vedere, se un pilota vince, il titolare della scuderia prende meno punti rispetto alla tentata qualificazione. Misteri dei regolamenti americani e dello sport show. D'altronde chi ha mai capito come funziona il baseball?

[Via: Nascar.com]

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: