GP Gran Bretagna F1: la sfida di Silverstone in ottica Pirelli

gp gran bretagna f1

Si avvicina l'appuntamento con il Gran Premio d'Inghilterra di Formula 1, che chiude una parentesi fatta di tre circuiti cittadini in sequenza. Nel fine settimana alle porte, i bolidi del Circus torneranno a rombare su un tracciato di natura classica, legato alla storia del motorsport: quello di Silverstone.

Durante le prove del venerdì, le squadre potranno testare una nuova mescola dura. Ciascun team avrà a disposizione due set di questo tipo, oltre agli pneumatici normalmente disponibili, prima di tornare al P Zero Silver hard e al P Zero Yellow soft per il resto del weekend.

L'anno scorso, le prime fasi della gara d'oltremanica furono segnate dalla pioggia, dunque anche il Cinturato Green intermediate ed il Cinturato Blue wet saranno a disposizione delle squadre.

Con le sue molte curve veloci che scaricano molta energia laterale sugli pneumatici, Silverstone è spesso caratterizzato da una grande varietà di condizioni climatiche, con temperature comprese tra 15 e 30 gradi centigradi. L'asfalto è abbastanza abrasivo, il che aumenta ulteriormente l'usura delle gomme, mentre la struttura deve far fronte a lunghi periodi in cui le monoposto sono a velocità massima e in piena accelerazione.

Via | Pirelli.com

  • shares
  • Mail