GP Germania F1: le qualifiche dalla prospettiva Pirelli

alonso

Le prove di qualificazione del Gran Premio di Germania sono state segnate dalla pioggia, come era accaduto due settimane fa a Silverstone. Il miglior tempo, nel difficile quadro ambientale di Hockenheim, è andato a Fernando Alonso, che ha gestito al meglio la sua Ferrari usando gli pneumatici Pirelli da bagnato estremo Cinturato Blue wet.

Sul circuito tedesco sono stati nominati gli pneumatici P Zero White medium e P Zero Yellow soft: combinazione usata l'ultima volta in occasione della sfida continentale di Valencia.

Gli apripista hanno iniziato la Q1 con gomme medie, in condizioni di cielo coperto, con un alto rischio di pioggia, una temperatura ambientale di 17 gradi e una temperatura dell'asfalto di 25 gradi. Il giro più veloce è stato ottenuto da Kimi Raikkonen, su mescola media: 1'15"693. Quello del pilota Lotus si è rivelato il miglior tempo del weekend, almeno fino a questo momento.

Durante la breve pausa tra la Q1 e la Q2 la pioggia ha iniziato a cadere copiosa. Tutti i 17 piloti entrati in azione nella seconda sessione, hanno montato pneumatici Cinturato Green intermediate, anche se il livello di grip, con l’intensificarsi delle precipitazioni, è notevolmente diminuito.

A cinque minuti dal termine, Nico Rosberg è stato il primo a passare alle gomme da bagnato Cinturato Blue wet sulla sua Mercedes, ma il miglior tempo è stato segnato dalla McLaren di Lewis Hamilton, con gomme intermedie.

Prima dell’inizio della Q3 le condizioni meteo sono peggiorate e i primi 10 drivers hanno montato tutti gli pneumatici da bagnato estremo, Cinturato Blue.

Dopo i primi cinque minuti, le precipitazioni si sono fermate e la pista ha iniziato ad asciugarsi: la pole position si è decisa negli ultimi secondi, quando Alonso ha impostato un tempo di 1'40"621. Lo spagnolo ha montato un set nuovo di gomme da bagnato prima del suo ultimo giro, beneficiando di maggiore grip e di un circuito parzialmente libero da traffico.

Proprio come è avvenuto a Silverstone, anche a Hockenheim la sessione finale delle prove libere del sabato è stata fondamentale, poiché i piloti hanno avuto l’opportunità di provare per la prima volta su questo tracciato gli pneumatici P Zero Yellow soft. La sessione si è corsa in condizioni di asciutto fino a sei minuti dalla fine, con Alonso che è andato più veloce con gomme morbide.

Dopo due giorni di condizioni meteo incerte, oggi si prevede una gara asciutta, anche se le squadre non hanno dati sufficienti relativi al comportamento delle gomme slick sull'impianto tedesco, dove Pirelli corre per la prima volta in veste di fornitore unico per la Formula 1.

Pneumatici usati dai primi dieci piloti:

Alonso: 1:40.621s – Wet
Vettel: 1:41.026s – Wet
Webber: 1:41.496s – Wet
Schumacher: 1:42.459s – Wet
Hulkenberg: 1:43.501s – Wet
Maldonado: 1:43.950s – Wet
Button: 1:44.113s – Wet
Hamilton: 1:44.186s – Wet
Di Resta: 1:44.889s – Wet
Raikkonen: 1:45.811s – Wet

Via | Pirelli.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail