GP Ungheria F1: Red Bull costretta a cambiare le mappature

La Red Bull sarà costretta a modificare la mappatura dei suoi motori a partire dal Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, per aderire alla decisione assunta dalla Fia, che ha ritenuto scorretta la configurazione rilevata in Germania sulle monoposto della scuderia di Milton Keynes.

In pratica, i propulsori delle RB8 avrebbero potuto beneficiare in terra tedesca di un’erogazione di coppia con scarti superiori al 2% rispetto ai dati di riferimento consegnati alla federazione dopo le prime sfide del campionato, uscendo fuori dal regolamento e procurandosi un presunto vantaggio aerodinamico.

Nessun provvedimento è stato assunto sui risultati di Hockenheim, ma ora la Red Bull dovrà tornare ad un’impostazione convenzionale del software. La cosa non preoccupa più di tanto i piloti delle “lattine volanti”. Il campione del mondo Sebastian Vettel minimizza gli effetti: “Sono abbastanza fiducioso che nulla cambierà". Anche Mark Webber è sereno: “Le differenze saranno davvero molto piccole”.

Via | F1sa.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: