Jordan: "Quando ho venduto ho pensato innanzitutto ai collaboratori"

edjord

La Spyker, come gli appassionati sanno, sta attraversando una fase delicata, con l'attuale proprietà in cerca di un nuovo compratore. Il ‘vecchio’ titolare Eddie Jordan, parlando delle difficoltà attraversate dalla sua ex scuderia e della scelta di venderla, dice: "Volendo essere egoisti, si potrebbe affermare che le cose potevano esser fatte meglio, ma all'epoca ho pensato innanzitutto alle 250 persone che lavoravano nella squadra. Avevo creduto che la Midland potesse rimanere più a lungo e lo stesso ho pensato della Spyker. Sono sempre stato disposto ad aiutare la squadra, ma non me lo hanno mai chiesto e non mi sembra di vedere adesso questa volontà. Sarei felice di poter trasferire la mia esperienza e la mia conoscenza. Ma è come il primo volo degli uccelli dal nido: chi si lancia, poi impara da solo".

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: