McLaren, esclusione dal costruttori 2007, 100 mln di multa e rischi 2008

fiafia

L’attesa è stata lunghissima (e snervante), mentre le voci sulle possibili sanzioni si rincorrevano sugli organi di informazione specializzati, che accreditavano questa o quella punizione. Dopo un dibattimento durato parecchie ore, il Consiglio Mondiale della Fia ha pronunciato la sua sentenza sul caso della spy story ai danni della Ferrari. Il verdetto è stato partorito dopo accesi confronti fra le parti, in vista di una decisione che poteva essere ancora più pesante. Alla fine la McLaren-Mercedes è stata esclusa dalla classifica costruttori del Mondiale in corso e sottoposta ad una salatissima multa, di ben 100 milioni di dollari. Nessuna sanzione invece per i piloti, che conservano i loro punti e potranno lottare per il titolo iridato. Sono stati graziati per la collaborazione offerta. Per la scuderia di Woking, riconosciuta colpevole (in quanto avrebbe tratto vantaggio dal dossier 'rubato' alla Ferrari), il danno economico è enorme, se si considera la perdita di introiti dovuta alla cancellazione dal Mondiale Marche. Ancora peggiori le conseguenze sull'immagine. Ma la vicenda potrebbe non chiudersi qui. In un dispaccio Ansa si dice che "resta aperta un'inchiesta per valutare eventuali sanzioni per il prossimo anno". A dicembre la Fia valuterà una documentazione tecnica sulla futura monoposto, per verificare se ci saranno altre penalizzazioni contro il team McLaren per il mondiale 2008.

Via | Quattroruote.it Ansa.it

  • shares
  • Mail
57 commenti Aggiorna
Ordina: