Juan Pablo Montoya comprende le ragioni di Alonso

montoy1

Il pilota colombiano, in un'intervista all'Associated Press, ha espresso le sue valutazioni sulle liti in casa McLaren: "Quando io e mia moglie Connie abbiamo sentito che il compagno di squadra di Fernando sarebbe stato Lewis abbiamo detto: 'Oh mio Dio!' Immediatamente ci siamo dispiaciuti per Fernando perché sappiamo che Lewis è il ‘figlioccio’ di Ron Dennis". Poi ha aggiunto: "Alla McLaren provano a farli sembrare sullo stesso piano ma la verità è che Lewis è un pilota genuino e realmente veloce ma in più, rispetto ad Alonso, ha il fatto di essere il favorito da Ron.. E' questa la verità che fa male a Fernando".

Parlando del carattere di Dennis, Montoya ha detto: "Ha sicuramente una doppia personalità. Fuori dall'ambiente di lavoro è un grande. Il tipo con cui ho firmato il contratto e con cui ho giocato a golf è del tutto diverso da quello con cui si ha a che fare in pista. Neppure voi lo riconoscereste. E' una persona a cui nel lavoro piace controllare tutto e tutti; penso che a Fernando non vada giù proprio questo, anche perché lui non ama imposizioni".

Infine una breve incursione nel campo della spy story: "La Formula 1 è anche questo. Alle squadre è permesso forse pure esageratamente di infrangere le regole e alcune hanno più privilegi rispetto ad altre. Da sempre c'è chi bara. Tutte le squadre hanno fotografi che immortalano particolari nascosti delle vetture per poi studiarli. Nella Nascar, ad esempio, tutto questo non c'è. In Formula 1 se qualcuno prova una nuova ala cominciano a fargli milioni di foto in ogni angolazione per poi studiarla in galleria del vento e provarla. Tutti copiano. In questo caso però si è esagerato e secondo me andavano puniti anche i piloti. Se bisogna dare una punizione va fatto nel modo più corretto, senza risparmiare nessuno".

Via | Racingworld.it

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: