Nissan Tecnosport Italia al Rally del Marocco

maroccorally

Sono otto gli equipaggi della Tecnosport Italia partecipanti all’ottava edizione del Rally del Marocco, quarta tappa della Coppa del Mondo Rallyes Tout Terrain FIA organizzata dalla francese N.P.O. di Cyril Neveu. Sei tappe e 2300 chilometri di cui 1730 di prove speciali da percorrere nel deserto del Grande Sud Marocchino, tra Zagora e Ouarzazate.

Dopo le verifiche tecniche ed amministrative, ieri ha preso il via la prima tappa del rally “Guy Hoquet” con una speciale di 245 km che ha portato piloti e team sino alle più impegnative dune di Nakhla, con parco assistenza a Zagora, città turistica del Sud.

Oltre 30 le auto iscritte all’edizione 2007 del rally marocchino fra cui otto equipaggi della scuderia Tecnosport Italia con Maurizio Traglio, navigato da Mark Bartolomei, su Nissan Pathfinder 3.5 T1, e Kenjiro Shinozuka, in coppia con Roberto Di Persio, su Pathfinder tubolare 4.0 T1 in prima fila.

Accanto al driver giapponese, vincitore della Parigi Dakar 1997, il team di Daniele Canonico schiera due equipaggi russi con Ivanov-Kuzmich su Pathfinder 3.5 T1 e Naslednikov-Pavlov su Patrol 4.8 T2; tre provenienti dal Kazakhstan, Ardavichus-Berezovskiy su Patrol 4.5 T1, Ayapov-Orlov e Rakhimbayev-Amanzholov su Pathfinder 4.0 T1 oltre all’equipaggio russo-kazakho Tatishev-Karpinskiy su Pathfinder 3.5 T1.

Parterre d’eccezione dunque per questa quarta tappa della Coppa del Mondo FIA con Nissan Tecnosport a fianco di Volkswagen Motorsport, X-Raid e Buggys Schlesser in lizza per la vittoria del Rally 2007.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: