Jean Todt: "Questa resterà comunque una stagione positiva"

toi

L’amministratore delegato della Ferrari traccia un bilancio sulla stagione in corso: “Se non riusciremo a riportare a Maranello il titolo Piloti insieme a quello Costruttori è perché non abbiamo avuto la necessaria affidabilità. Basta guardare l'andamento del campionato: abbiamo perso dei punti preziosi - penso ai problemi avuti da Felipe in Australia, Gran Bretagna e Italia e a quelli sofferti da Kimi a Barcellona e al Nurburgring - con i quali entrambi sarebbero in lotta ravvicinatissima con l'attuale leader del mondiale”.

Poi aggiunge: “Abbiamo due bravissimi piloti, che hanno dimostrato di lavorare bene fra loro e di saper anteporre l'interesse della squadra a quello personale ogni volta che è stato necessario. Questa resterà una stagione positiva, ancorché segnata da eventi che abbiamo sofferto e che non hanno fatto certamente bene alla Formula 1. Nel primo anno di una nuova organizzazione della squadra, quando magari molti si aspettavano un repentino declino, abbiamo ottenuto finora 170 punti, sette vittorie e otto pole position e abbiamo conquistato il quindicesimo titolo Costruttori della nostra storia, il settimo negli ultimi nove anni”.

Via | Alice.it

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: