Superstars: nuovo Balance of Performance

Equilibrio e spettacolo sono una regola fondamentale per la Superstars. Una "filosofia" che anima il campionato di FG Group fin dalla sua prima stagione, nel 2004, e che viene tramandata per garantire un elevato livello agonistico.

Con questo spirito prosegue in maniera incessante il lavoro del Bureau Permanente che, alla vigilia della volata finale che vede tre appuntamenti ancora all’appello, ha rimescolato le carte con il preciso intento di riazzerare il "gap" tra le vetture più prestazionali e quelle che nelle ultime gare hanno evidenziato un leggero disagio.

Le novità più significative del più recente Balance of Performance riguarderanno le BMW M3 E90, schierate in pista dal W&D Racing Team ed affidate a Paolo e Walter Meloni, su cui è stato applicato uno "sconto" di 20 Kg che riporterà il suo peso minimo a 1230 Kg. Una misura importante, alla luce del fatto che le vetture bavaresi, specialmente sui circuiti più veloci, erano apparse un po’ in difficoltà.

Ma a risultare agevolate saranno anche le Jaguar XF con -25 Kg (1345 Kg in totale) ed un aumento del livello massimo di sovralimentazione del compressore volumetrico impiegato sulla "sportiva UK" da 0,55 bar a 0,70 bar; le Audi RS5 in cui il diametro del restrittore viene portato ad 85 e, -20 Kg anche per la Lexus ISF, vettura nipponica scesa in pista la scorsa settimana a Franciacorta con il team MRT by Nocentini con il pilota padovano Michele Faccin.

Infine è stata approvata l’omologazione del nuovo modello Superstars Mercedes C63 AMG Coupè, pronta all’esordio con il Roma Racing Team del team di Nico Caldarola.

Via | Gruppofg.com

  • shares
  • Mail