GP Italia F1: resoconto Ferrari della gara di Monza

La Ferrari ha chiuso al terzo e quarto posto il Gran Premio d'Italia di Formula 1, raccogliendo un risultato che sembrava difficile alla vigilia, per il decimo posto di Fernando Alonso in griglia di partenza, dovuto alle noie partite dall'asturiano nella frazione finale delle prove di qualificazione.

In gara, però, il pilota di punta del "cavallino rampante" si è reso protagonista di una splendida rimonta, che lo ha portato a ridosso dei primi due, riuscendo a salutare dal podio i tifosi della scuderia di Maranello. Con Button, Vettel e Webber a secco, il risultato di ieri è per la Ferrari migliore di quanto possa sembrare, soprattutto in ottica mondiale.

Alonso è saldamente in testa alla classifica iridata, con 37 punti di vantaggio su Lewis Hamilton, che lo segue più vicino degli altri, quando mancano ancora sette sfide all'appello. L'asso spagnolo, riferendosi alla corsa di ieri, esprime così la sua gioia: "E' stata una domenica perfetta per il campionato, quasi come un film a lieto fine: un altro piazzamento sul podio, tre degli avversari diretti a zero punti e vantaggio sul più immediato inseguitore aumentato. Resto convinto che, senza il problema in qualifica, avremmo sicuramente avuto delle grandi chance di partire in pole position: se dovessimo essere altrettanto competitivi il sabato anche sulle prossime piste sarebbe importantissimo per il finale di stagione. Dobbiamo cercare di vincere ancora qualche gara e di gestire il vantaggio che abbiamo in classifica".

Anche Felipe Massa è soddisfatto: "Sono contento di questo risultato, anche se speravo di poter salire sul podio. Abbiamo avuto un degrado degli pneumatici più elevato di quanto ci aspettassimo, molto diverso rispetto a quanto si era visto venerdì nelle prove libere. Peccato, perché fino a quando le gomme tenevano ero in grado di reggere il passo delle McLaren, ma poi ho iniziato a perdere il posteriore prima di loro. Non so se questa gara possa cambiare qualcosa per il mio futuro ma è certo che la cosa più importante adesso è continuare su questa strada, lavorando con grande concentrazione e cercando di fare il massimo per la squadra".

Via | Ferrari.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail