GP Singapore F1: le qualifiche viste dalla prospettiva Pirelli

Come abbiamo visto, Lewis Hamilton ha conquistato la sua quarta pole position dell’anno a Singapore, con il P Zero Red supersoft, pneumatico scelto da Pirelli insieme al P Zero Yellow soft per il weekend di gara. Il pilota inglese ha fatto registrare un tempo di 1'46"362, mezzo secondo più veloce di Pastor Maldonado, che partirà dalla seconda posizione con la Williams.

Sul circuito lento e tortuoso di Marina Bay, le qualifiche assumono un ruolo fondamentale: negli ultimi quattro anni, a vincere il Gran Premio orientale è stato, infatti, il pilota partito dalla migliore posizione in griglia. Anche nelle ultime quattro gare di quest’anno, si è imposto chi è partito al comando.

Come previsto, le qualifiche si sono disputate in condizioni di caldo e di umido: con 28 gradi ambientali e un grado di umidità del 72%. Tutti i piloti hanno iniziato la prima sessione di qualifiche con le gomme P Zero Yellow soft, ad eccezione dei team Marussia, HRT e Caterham, che hanno utilizzato il P Zero Red supersoft.

Il primo degli apripista a passare alle supersoft è stato Kimi Raikkonen, su Lotus. La grande differenza di tempo sul giro tra le due mescole – più di un secondo e mezzo – ha spinto i top team ad attendere la fine della prima sessione per montare la soluzione più morbida. Romain Grosjean è stato il più veloce in Q1 con le supersoft, mentre Sebastian Vettel è stato il più bravo a sfruttare le gomme soft, segnando il quarto miglior tempo.

In Q2 tutti i piloti sono partiti con gomme supersoft: Lewis Hamilton ha impostato il miglior tempo nella prima metà della sessione dopo aver corso solo un giro.

Entrambi i piloti Mercedes hanno iniziato la Q3 con gomme P Zero Yellow soft, ma non hanno segnato lo stesso tempo, il che significa che oggi potranno scegliere con quale soluzione partire. Tutti gli altri piloti sono scesi in pista con gomme supersoft e sia Hamilton, Button che Vettel hanno completato due run. A Hamilton è stato sufficiente il primo giro per ottenere la sua 24ª pole, mentre Maldonado ha conquistato il secondo posto solo negli ultimi secondi.

Vettel è stato il più veloce nella terza sessione di prove libere di ieri mattina, andando 1,6 secondi più veloce con le gomme supersoft rispetto alle morbide, con un tempo complessivo di 1'47"947.

Pneumatici usati dai primi 10 piloti qualificati

Hamilton 1:46.362s Supersoft
Maldonado 1:46.804s Supersoft
Vettel 1:46.905s Supersoft
Button 1:46.939s Supersoft
Alonso 1:47.216s Supersoft
Di Resta 1:47.241s Supersoft
Webber 1:47.475s Supersoft
Grosjean 1:47.788s Supersoft
Schumacher No time Soft
Rosberg No time Soft

Via | Pirelli.com

  • shares
  • Mail