GP Singapore F1, bilancio accettabile per la Ferrari

Il terzo posto guadagnato nel Gran Premio di Singapore di Formula 1, andato in scena fino a pochi minuti fa sul circuito di Marina Bay, può essere considerato soddisfacente da Fernando Alonso che, a sei gare dal termine, conserva la leadership nel campionato conduttori con un vantaggio di 29 punti su Sebastian Vettel, fresco vincitore della sfida odierna con la Red Bull.

Anche se da una "rossa" sarebbe lecito aspettarsi delle corse più incisive, è giusto ricordare che le gioie iridate premiano chi riesce ad incassare il meglio in ogni circostanza, compatibilmente con il materiale a disposizione. Non basta vincere diverse gare, ma occorre anche una certa regolarità nel guadagnare punti ed Alonso è molto bravo in materia.

Il margine sui diretti inseguitori è significativo, ma non tale da consegnare una serenità assoluta. A Maranello sanno di poter gestire la situazione da una prospettiva privilegiata, ma occorre ogni sforzo per rintuzzare gli attacchi degli avversari, sempre molto agguerriti, anche se spesso si alternano al vertice, agevolando il compito del "cavallino rampante".

Tornando alla corsa appena andata in archivio, gli uomini di Maranello apprezzano la rimonta compiuta da Felipe Massa, che ha guadagnato l'ottava posizione dopo essere finito in coda al gruppo nelle fasi iniziali dell'appuntamento di Singapore. Per la scuderia italiana resta aperta la prospettiva del successo fra i costruttori, nella cui classifica accusa un gap recuperabile sulle due squadre che la precedono. Il resto della storia sarà scritto nelle prossime settimane.

Via | Ferrari.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: