Ferrari vuole migliorare sul piano prestazionale

Spente le luci del Gran Premio di Singapore, per le squadre di F1 è tempo di guardare avanti. La Ferrari è già al lavoro per preparare al meglio i prossimi appuntamenti agonistici. All'orizzonte si presentano sei gare, che segneranno il destino della stagione, in un rush finale dove nessuno può dormire sonni tranquilli.

Queste le tappe ancora da disputare: Giappone, Corea, India, Abu Dhabi, Stati Uniti e Brasile. La rapida sequenza delle sfide in programma lascia ai team pochissimo tempo in fabbrica per cercare di migliorare le vetture. Ecco perché a Maranello non si vuole perdere nemmeno un secondo, con l'obiettivo di far crescere la F2012 sul piano prestazionale.

  • shares
  • Mail