Red Bull diventa promotore del World Rally Championship

Red Bull è stata scelta come promotore del Campionato del Mondo Rally in una riunione del World Motor Sport Council a Parigi. L’azienda austriaca dell’energy drink sarà affiancata nella mission da una compagnia tedesca per la gestione globale del WRC.

Nel comunicato ufficiale della Fia si legge quanto segue: “Il Consiglio Mondiale ha deciso di procedere ad un accordo con Sportsman Media Group e Red Bull Media House per farne i promotori del Campionato del Mondo Rally a partire dal 2013. A loro il compito di aumentare il profilo, la reputazione e il valore commerciale della categoria, anche attraverso una nuova strategia mediatica”.

Ricordiamo che all’origine dell'incarico c’è il passaggio in amministrazione controllata di Nord Sports One, con cui l'organo di governo ha risolto il contratto all'inizio dell'anno. Convers Sports Initiatives, un conglomerato d'affari facente capo al capo al paperone russo Vladimir Antonov, ha poi guadagnato il compito della promozione, ma alcune trame misteriose hanno interrotto il sodalizio. Ora si è data una svolta.

Il WRC ha vissuto dei momenti difficili ancor prima di perdere North Sports One, la cui uscita di scena ha solo peggiorato le cose. Con l’arrivo di Red Bull il marketing della categoria dovrebbe andare decisamente meglio. Conoscendo le iniziative del marchio austriaco è facile immaginare una migliore copertura della disciplina e un coinvolgimento maggiore degli appassionati.

Via | Autosport.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail