Lewis Hamilton: "Siamo stati presi di mira"

lew

Intervistato da Sky News, Hamilton si è lasciato andare a dichiarazioni che cozzano fortemente col sentire comune. Il pilota inglese ritiene infatti che la Fia, nella stagione uscente, abbia calcato troppo la mano contro la McLaren, bersagliandola più delle altre scuderie e tenendola ripetutamente sotto tiro: "Probabilmente sono stati più duri con noi che con chiunque altro. L'anno prossimo, sapremo quindi cosa aspettarci. Dovremo lavorare a capo chino, mantenere un basso profilo e tenere conto di tutto questo. E' indispensabile la massima applicazione, nella totale trasparenza. Dovrà essere tutto perfetto".

Poi il vice-campione del mondo ha cercato di smontare la tesi che lo vuole come un privilegiato in seno al team di Woking: "Dall'esterno è sembrato tutto facile, ma è stato invece molto ma molto duro, con tutte le situazioni che mi sono trovato a fronteggiare. E’ stato più complicato di quanto si possa pensare, in una delle stagioni nella storia della Formula 1 con più colpi di scena che si ricordino".

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: