Martin Whitmarsh: "Perez alla McLaren non come pilota a pagamento"

sergio perez

Sergio Perez non è più un pilota a pagamento e non è stato scelto dalla McLaren in sostituzione di Lewis Hamilton per il suo valore commerciale. Questo è quanto si affanna a ripetere Martin Whitmarsh, team principal della squadra di Woking.

Il pilota messicano è sostenuto dall’uomo più ricco del mondo, Carlos Slim, e dalla sua compagnia Telemex, che è la più grande azienda di telecomunicazioni del suo paese. Dal momento in cui è stata data notizia del passaggio di Perez alla McLaren nel 2013, alcuni hanno ipotizzato che dietro la mossa possa esserci la volontà della scuderia britannica di attrarre questo colosso economico come title sponsor nel caso Vodafone decidesse di ritirarsi.

Whitmarsh dice che la squadra non ha preso nemmeno in considerazione i vantaggi commerciali dell'accordo e insiste nell’affermare che il nuovo driver è stato scelto per ragioni di ordine squisitamente sportivo: "Sergio è il talento più eccitante attualmente in griglia. Lui non è più un driver a pagamento, il nostro conttratto prevede un congruo ingaggio nei suoi confronti”.

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: