Ferrari si prepara ad affrontare un finale di stagione molto tirato

La Ferrari si appresta ad affrontare il Gran Premio di Corea di Formula 1, dopo l'esito agrodolce della sfida di Suzuka, chiusa al secondo posto da Felipe Massa ma a zero punti da Fernando Alonso, costretto al ritiro nelle fasi iniziali della gara nipponica, per un contatto imputabile ad altri. Purtroppo, nel Circus, gli imprevisti sono dietro l'angolo. Questa volta è toccato allo spagnolo fare i conti con la sfortuna.

Ora è tempo di guardare avanti, perché in un mondo altamente competitivo il passato va messo presto in archivio, specie quando gli impegni in pista si rincorrono a pochi giorni di distanza l'uno dall'altro. Inutile fare dietrologia, meglio concentrarsi sul presente e sul futuro, per evitare di perdere tempo prezioso. Pat Fry preferisce considerare le implicazioni delle performance nipponica, guardando in prospettiva alle restanti cinque gare.

Ecco le sue parole: "In Giappone il nostro passo di gara è migliorato rispetto alle qualifiche, dove siamo stati sfortunati per l'esito infelice della prova di Fernando. Attualmente siamo più vicini alla McLaren, ma c'è sempre un gap dalla Red Bull, quindi abbiamo bisogno di continuare a lavorare sullo sviluppo della vettura. Ci saranno quattro piccoli aggiornamenti sulla vettura in Corea, con progressivi cambiamenti gara dopo gara".

"Negli ultimi cinque GP -aggiunge Fry- dobbiamo mantenere la calma e garantire che tutto ciò che facciamo abbia un riscontro. C’è ancora molto lavoro da fare anche se sappiamo come svolgerlo. Non abbiamo alcuna intenzione di rinunciare e daremo il massimo fino al Brasile". Sarà un impegno gravoso, perché la corsa al titolo è praticamente ricominciata da zero, ma gli uomini di Maranello hanno il potenziale per riuscire nell'impresa. Le sorti della stagione del "cavallino rampante" sono nelle loro mani, come ha detto il presidente Luca di Montezemolo.

Via | Ferrari.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: